Prima lezione del nostro Autumn Skateboard Camp 2019

Prima lezione del nostro Autumn Skateboard Camp 2019

Dopo i centri estivi 2019 Si è svolta oggi la prima lezione del nostro Autumn Skateboard Camp 2019 allo Skate Park Il Neto con grande soddisfazione! Non potevamo sperare in un inizio migliore. Più di 20 iscritti e tanti nuovi Bimbi in Movimento che da oggi entrano nel mondo dello Skate insieme ai nostri grandiosi istruttori Silvia, Alessio e Juri. Siamo orgogliosi per questa prima giornata, ricca di entusiasmo, divertimento e bramosia di imparare!
Presto potremo svolgere il corso anche a Campo di Marte. Vi terremo aggiornati sulla data dell’inaugurazione del nuovo Skate Park di Firenze!

L’educazione secondo Rudolf Steiner

L’educazione secondo Rudolf Steiner

Tra le varie pedagogie affini al metodo Bimbi in Movimento, quella di Rudolf Steiner è tra le più affascinanti. Ci vuole una specifica formazione per capire un più più in profondità le teorie di Steiner, ma siamo d’accordo con lui che il tema della libertà sia predominante per uno sviluppo equilibrato dell’individuo.

Ogni bambino durante gli anni dell’educazione deve subire una molteplicità di trasformazioni: fisiche, percettive e logiche. Deve trovare se stesso, formare una personale concezione del mondo sulla base delle esperienze che gli si presentano nell’ambiente in cui vive. Deve scoprire la propria strada e le persone gli camminano affianco. Per questo Steiner attribuiva alla figura del maestro di classe un’enorme importanza. Sosteneva che il maestro non dovesse ledere in alcun modo l’IO di ogni bambino, ma piuttosto che dovesse assecondare il formarsi della sua individualità.

Bambino e maestro in cammino uno affianco all’altro senza alcuna interferenza di carattere personale da parte dell’adulto. Quanto più ricche sono le possibilità offerte all’individuo di esprimersi sia fisicamente che psicologicamente, tanto più consapevolmente questo individuo sarà in grado di utilizzare le sue molteplici doti per assumere decisioni autonome, consapevoli e fondate sull’indipendenza di pensiero. Quella dell’educatore, il maestro di classe, infatti nelle scuole Waldorf diviene una figura altamente autorevole e un esempio di vita, proprio grazie ai valori trasmessi senza la necessità di una spiegazione.

Per noi di Bimbi in Movimento camminare accanto ai bambini e ragazzi che ogni anno frequentano i nostri centri estivi e attività nelle scuole è un’opportunità unica che ogni volta aggiunge esperienze tra le più molteplici e ci permette sempre di imparare e migliorare.

L’educazione secondo Piaget

L’educazione secondo Piaget

Oggi prendiamo in considerazione quello che pensava dell’educazione uno degli studiosi che ha contribuito in modo sostanziale a modificare l’immagine dell’educazione nel XX secolo: Jean Piaget.

Nonostante non fosse un pedagogista ma uno psicologo ha contribuito largamente alla psicologia dell’eta evolutiva. Egli sosteneva la specificità della natura infantile, diversa rispetto a quella dell’adulto, per modi di pensare, agire, amare, fare e parlare.

Piaget sosteneva inoltre che la pedagogia e la sociologia dovessero essere sostenute necessariamente anche da un passaggio scientifico con dei punti di riferimento stabiliti.

Secondo Piaget l’educatore, infatti, deve avere una preparazione psicologica ma tocca a lui vedere come potrà utilizzare le sue conoscenze ideando un insieme di tecniche da sperimentare e adattare personalmente. Oltretutto Piaget sosteneva che i tempi e le fasi di sviluppo psicologico fossero immodificabili, togliendo quindi all’efficacia dell’intervento dell’adulto che non può nè cambiare nè accelerare questi tempi. L’educazione può quindi solo preparare l’ambiente ed il terreno per lo sviluppo. Poiché il motore dell’intelligenza è l’azione, l’educatore deve predisporre le condizioni idonee all’esercizio del ‘’fare’’ adeguando le richieste in base al livello di sviluppo di ogni bambino.

Basandosi su questi fondamenti gli istruttori Bimbi in Movimento in ogni centro estivo a Firenze o attività specifica creano terreno fertile che abbia le condizioni migliori per un apprendimento spontaneo che affiancato al divertimento contribuiscono ad uno sviluppo più completo possibile per ogni bambino o ragazzo.

Bimbi in Movimento Rock English Lab 2019

Bimbi in Movimento Rock English Lab 2019

Video realizzato per celebrare la fine del nostro grandioso corso Rock English Lab 2019 tenutosi presso il Koan Studio di Firenze con bambini e ragazzi da 8 a 14 anni. È stata un’esperienza indimenticabile che ripeteremo anche nel 2020!
Silvia Cherici, che fa parte della famiglia di Bimbi in Movimento da più di 10 anni, è la migliore rock coach che ogni ragazzo che sogna di suonare in una band di grande stile possa mai desiderare. Grande competenza musicale e sopratutto un carisma da vendere! Rockers di Firenze non perdetevi la prossima edizione del corso e preparatevi per un divertimento assicurato.
Guardate il video e capirete cosa vi aspetta

Il metodo Bimbi in Movimento ai centri estivi 2019 a Firenze

Il metodo Bimbi in Movimento ai centri estivi 2019 a Firenze

La metodologia di insegnamento adottata nei nostri Centri Estivi a Firenze esclude uno stile direttivo dell’insegnante ma utilizza un approccio didattico induttivo, lasciano il bambino libero di esplorare, scoprire, con l’aiuto di istruttori attenti e preparati. Il gioco offre al bambino la possibilità di esercitare il suo repertorio di abilità sviluppando con il divertimento le proprie capacità psichiche, motorie-coordinative ed emotive. Il mezzo migliore per veicolare anche valori, concetti ed informazioni.

Ma cosa significa precisamente ”approccio didattico induttivo”?

La didattica induttiva progetta il processo formativo per situazioni che risultano particolarmente funzionali all’apprendimento in cui l’esperienza dell’allievo è imprenscindibile. Si basa su un procedimento logico che dall’osservazione di un determinato numero di fatti o esperienze particolari si risale a strategie efficaci tendenti a sviluppare, estendere, approfondire abilità, conoscenze, atteggiamenti e valori negli allievi.

Ma a tutto questo noi aggiungiamo il nostro ingrediente segreto è il divertimento. Studi effettuati negli ultimi anni hanno confermato che il divertimento porta ad un notevole aumento della creatività ed è un ottimo allenamento a mantenere stadi positivi di umore che hanno effetti benefici reali sulla mente e sul corpo.

Abbiamo messo questo metodo alla base del nostro insegnamento e di tutte le attività di Bimbi in Movimento svolt

e a Firenze perchè crediamo fermamente nella sua potenza e anche per contribuire ad uno sviluppo completo dei nostri bambini e soprattutto ricco di felicità.