Il nuoto nei centri estivi 2020 di Bimbi in Movimento a Firenze

Il nuoto nei centri estivi 2020 di Bimbi in Movimento a Firenze

Tra le attività più adatte per un corretto sviluppo fisico del bambino, il nuoto è sicuramente una di quelle più consigliate, in quanto apporta numerosi benefici .

Iscrivere il vostro bambino ad un corso di nuoto è l’occasione migliore per godere al massimo di questi benefici. E’ lo sport più completo che ci sia, apporta miglioramenti al sistema muscolare, migliorando la coordinazione, aumenta la fiducia e l’autostima del bambino, migliora la capacità di apprendimento, si presenta come occasione di relax e socializzazione.

Tra i centri estivi 2019 di Bimbi in movimento ne è presente uno che viene svolto alla piscina Tropos di Firenze, in cui è previsto ogni giorno un corso di nuoto per il vostro bambino con istruttori pienamente qualificati.

Questo permette ai vostri bambini, non solo di imparare a nuotare, ma di accrescere la propria autostima. Offre la possibilità di superare un’ eventuale paura dell’acqua e di divertirsi all’interno di un contesto diverso rispetto a quello di tutti i giorni.

Bimbi in movimento ha la concezione che lo sport debba essere uno strumento educativo che porti il bambino a crescere sia a livello motorio che emotivo, attraverso il gioco ed il divertimento e in questo caso lo promuove attraverso l’attività del nuoto.

Olimpiadi 2020 ai centri estivi di Bimbi in Movimento a Firenze

Olimpiadi 2020 ai centri estivi di Bimbi in Movimento a Firenze

Dedicato a Sebastian Coe e Steve Ovett

Oggi parliamo della tenacia di due atleti formidabili e ci leghiamo anche al precedente articolo relativo all’impegno.
Sebastian Coe si allenava per vincere gli 800mt, Steve Ovett per vincere i 1500mt. Il primo curava la velocità, il secondo la resistenza. Sappiamo bene che le due situazioni sono completamente diverse, che è difficile a preparare entrambe per essere competitivi. Ma questi due atleti avevano invece una cosa in comune, la tenacia e la testardaggine. Entrambi volevano vincere la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Moasca nel 1980. Il risultato fu sorprendente! Ovett vinse la medaglia d’oro agli 800mt e Coe quella d’argento. Coe vinse la medaglia d’oro nei 1500mt e Ovett quella d’argento.
L’esatto contrario di quello per cui avevano lavorato e che ogni tecnico avrebbe potuto pronosticare.
Esempio perfetto, invece, agli occhi di chi dello sport ha imparato che se uno vuole fortemente una cosa, questa alla fine succede.

Perchè mio figlio è svogliato e apatico?

Perchè mio figlio è svogliato e apatico?

Sicuramente vi sarete posti questa domanda o qualche genitore ve l’avrà chiesto in preda al panico.

Effettivamente ciò che circonda i nostri ragazzi e le cattive abitudini radicate negli ultimi decenni non aiutano. Certo, si vedono influencer o blogger guadagnare fior di euro solo pubblicando fotografie, sponsorizzazioni o scrivendo commenti di ogni genere senza specifiche competenze.

Come si può far capire ad un bambino, un adolescente, pensare che per ottenere delle soddisfazioni personali ed economiche ci vuole preparazione e tanto tanto impegno? Se gli esempi sono questi…

Nelle famiglie i ragazzi vedono il papà e la mamma che lavorano, che tornano tardi a casa per portare uno stipendio medio. Poi però sanno che solo scrivendo due/tre cose sui social, pubblicando video fighi e stilosi su Tic Toc…magari hai la fortuna che qualcuno ti segue, magari diventano migliaia, inizi ad ricevere sostegni dalle aziende ed il gioco è fatto! Certamente qualcuno ha avuto questa possibilità e riesce a vivere dignitosamente facendo questo. Ma non possiamo permettere che questi personaggi e quel tipo di ‘’lavoro’’ diventino un esempio. Una buona parte di ragazzi, vedendo tutto questo, non hanno più lo stimolo a ‘’farsi le ossa’’, studiare, lavorare, impegnarsi, darsi degli obiettivi. Sono arrivati a credere che tutto sia facile e addirittura hanno perso l’entusiasmo, non hanno voglia di fare niente, rifiutano lavori che ritengono troppo pesanti o con orari stressanti. Si è divulgata la convinzione del ‘’meno fai, meglio è’’.

Non vogliamo fare di tutta un’erba un fascio chiaramente e per fortuna ci sono tanti giovani volenterosi che si fanno in quattro per ottenere un lavoro o che vanno all’estero in cerca di fortuna.

Ma c’è anche chi non studia e non lavora…Questo è allarmante.

Per questo è importante mantenere ben saldi in mente i valori e trasmetterli ai bambini fin da piccoli, come facciamo noi nei centri estivi 2020 a Firenze. L’impegno viene sempre premiato anche se non ci sono stati risultati, l’importante è quanto un bambino ha strinto i denti per arrivare dove è arrivato. Coltivare la tenacia e l’affidabilità è molto importante. I nostri istruttori strutturano ogni attività che proponiamo nei centri estivi 2020 al fine di suscitare tutti questi valori, che diventino ben radicati nei bambini per farne adulti completi del domani.