Un’estate speciale per lo sport italiano

Un’estate speciale per lo sport italiano

Quella appena passata è stata un’estate speciale per lo sport italiano: dagli Europei di calcio a quelli di pallavolo, passando per le Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo, fino agli europei ed i mondiali di ciclismo, quanti successi e gioie per i nostri atleti!

Storia di un’estate emozionante

La prima grande emozione a Wembley l’11 luglio: l’Italia del calcio è campione d’Europa battendo in finale, ai calcio di rigore, l’Inghilterra.

Poi, il 24 luglio, la prima di una lunga serie: Vito Dell’Aquila, nel taekwondo, conquista il primo oro della spedizione olimpica azzurra a Tokyo 2020. Molte le medaglie arrivate per i nostri atleti nella terra del sol levante, ma la giornata indimenticabile è stata domenica 1 agosto: Tamberi e Jacobs si sono aggiudicati l’oro rispettivamente nel salto in alto e nei 100 metri. I giochi si concludono una settimana dopo, domenica 8 agosto con il record di 40 medaglie: 10 ori, 10 argenti e 20 bronzi!

Ma anche gli atleti paralimpici hanno tenuto alto il vessillo italiano, con l’apice toccato il 4 settembre: il podio dei 100 metri donne è tutto azzurro. Ambra Sabatini vince davanti a Martina Caironi e Monica Contrafatto. Come per l’Olimpiade, anche nella Paralimpiade di Tokyo 2020 l’Italia migliora il record di medaglie e lo porta a 69: 14 ori, 29 argenti, 26 bronzi.

Dopo un agosto meraviglioso per lo sport azzurro, anche a settembre continuano i successi: a Belgrado le azzurre della pallavolo travolgono 3-1 le padrone di casa della Serbia e vincono l’Europeo: è il riscatto dopo un torneo olimpico deludente chiuso con l’eliminazione nei quarti, proprio contro le serbe. Paola Egonu è premiata come la miglior giocatrice del torneo.

Grande Italia, poi, anche nel ciclismo: Sonny Colbrelli conquista l’oro nella prova in linea dell’Europeo dominato dall’Italia che chiude con 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo. Mentre ai mondiali disputati in Belgio, dopo l’oro conquistato un anno fa a Imola, Filippo Ganna si ripete e a Bruges vince la prova a cronometro.

Ed ancora, il 19 settembre, dopo 16 anni di digiuno l’Italia del volley maschile torna d’oro: al termine di una finale spettacolare e emozionante batte 3-2 la Slovenia ed è Campione d’Europa.

Infine Andrea Domenico Di Liberto è campione de mondo nel K1 200 m. Il canoista italiano si impone nella finale iridata dei Mondiali in corso a Copenhagen. Oro anche nel C2 500 m per la coppia formata da Nicolae Craciun e Daniele Santini. Arriva anche il bronzo nel C1 500 per Carlo Tacchini, che se lo aggiudica al fotofinish.

Cosa ci attende in autunno?

Questo era il racconto dell’estate dello sport italiano. Ma anche l’estate di Bimbi in Movimento è stata intensa e piena di emozioni. Infatti con i nostri centri estivi a Firenze ci siamo divertiti a giocare e fare sport in sicurezza con tanti bambini e bambine dai 3 ai 14 anni. Abbiamo ripercorso attraverso giochi e sfide le il cammino dai nostri atleti agli europei di calcio, ed alle Olimpiadi di Tokyo, ed ogni settimana abbiamo premiato le squadre vincitrici con le medaglie d’oro, per farli sentire dei campioni proprio come gli atleti azzurri.

Adesso che l’estate è finita, ci restano tanti bei ricordi, ma le nostre attività non si fermano: sta per iniziare, sabato 2 ottobre, il nostro corso autunnale di skateboard, che si terrà presso lo skatepark di Campo di Marte a Firenze ed allo skatepark del Neto a Sesto Fiorentino.

Vi aspettiamo quindi, per continuare a muoverci e a screscere con lo sport, in sicurezza.

Grande Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020

Grande Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020

Si sono concluse domenica le Paralimpiadi di Tokyo 2020: la Nazionale Italiana ha ottenuto 69 medaglie, uno dei suoi migliori risultati di sempre.

Come sono andati i giochi

Domenica 5 settembre, è conclusa la sedicesima edizione delle Paralimpiadi estive, che erano iniziate lo scorso 24 agosto. Ai Giochi di Tokyo l’Italia ha partecipato con la sua delegazione più numerosa di sempre: 115 atlete e atleti, tra cui 69 esordienti. E 69 è anche il numero delle medaglie italiane ottenute in questa edizione delle Paralimpiadi, il secondo miglior risultato di sempre per numero di medaglie ricevute in un’edizione.

L’Italia ha vinto le sue ultime tre medaglie dei Giochi di Tokyo sabato 4 settembre, durante l’undicesima giornata delle Paralimpiadi, e non è stata un’occasione come le altre: Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Contrafatto hanno infatti vinto tutte e tre le medaglie del podio nella gara di atletica dei 100 metri femminili!

La disciplina in cui gli atleti azzurri si sono distinti maggiormente è però il nuoto, in cui l’Italia ha vinto in totale 39 medaglie: 11 ori, 16 argenti e 12 bronzi. Il nuotatore più premiato di tutti è stato il 23enne veneto Stefano Raimondi, che ha vinto ben 7 medaglie: un oro, quattro argenti e due bronzi.

Ma l’atleta più attesa (e conosciuta) è stata sicuramente la schermitrice 24enne Beatrice “Bebe” Vio, che ha vinto l’oro nel nel fioretto individuale femminile e poi l’argento nella gara a squadre assieme alle compagne Andrea Ionela Mogos e Loredana Trigilia.

La cerimonia di sabato si è conclusa con un breve discorso della presidente del Comitato organizzativo dei Giochi di Tokyo, Seiko Hashimoto, seguito da quello di Andrew Parsons, presidente del Comitato Internazionale Paralimpico. La bandiera che simboleggia i Giochi Paralimpici è stata calata e piegata, mentre accanto a quella giapponese è stata issata quella della Francia, il paese che ospiterà i prossimi Giochi nel 2024.

L’estate di Bimbi in Movimento a tutto sport con olimpiadi e paralimpiadi

I nostri centri estivi 2021 a Firenze hanno viaggiato di pari passo con i giochi olimpici e paralimpici di Tokyo; infatti all’interno del programma dei nostri camp abbiamo inserito molti degli sport presenti alle Olimpiadi, ed i nostri bambini e ragazzi sono sono sfidati a squadre, ogni settimana in varie prove, per aggiudicarsi poi la medaglia d’oro dei vincitori, proprio come i nostri azzurri in terra nipponica.

Coming soon: Autumn Skateboard Camp 2021!

Coming soon: Autumn Skateboard Camp 2021!

Sta per tornare l’appuntamento con l’ Autumn Skateboard Camp 2021 , il corso di skate di Bimbi in Movimento che si terrà il sabato mattina, dal 2 ottobre 2021 presso gli  Skatepark di Campo di Marte e quello del Neto a Sesto Fiorentino. Ripartiamo insieme per crescere con lo sport!

LET’S SKATE!!!

I nostri centri estivi 2021 a Firenze non sono ancora conclusi, ma già pensiamo a questo autunno, ai prossimi corsi da proporre alle bambine ed ai bambini che hanno trascorso in allegria le vacanze estive giocando e divertendosi con noi.

E così, a grande richiesta, questo autunno Bimbi in Movimento raddoppia l’appuntamento con lo skateboard! Infatti, il corso di skate questo autunno si svolgerà in contemporanea in due location differenti:

Come si struttura il corso

Sempre alla ricerca di miglioramenti, abbiamo deciso di confermare la formula dei nostri corsi, con l’aggiunta di alcune novità:

  • Lezioni con formula “snella”: in questo momento di incertezza abbiamo pensato che alle famiglie fosse più gradito un corso formato da due blocchi di 4 lezioni (4+4)… ma non ti preoccupare: gli iscritti delle prime 4 lezioni avranno la precedenza per il rinnovo!
  • I corsi saranno a numero chiuso.
    • Corso skate park il Neto ad uso esclusivo:
      Basic ed Adavance 6 bambini per istruttore
      Master 4 bambini per istruttore.
    • Corso skate park Campo di Marte:
      Basic, Adavance e Master 3 bambini per istruttore
      (N.B. il numero ridotto di bambini per istruttore è dato dalla non esclusività dello skate park)
  • Abbiamo introdotto una lezione specifica sulle cadute.
  • A sovrintendere le lezioni vi sarà un preparatore per la coordinazione motoria, figura fondamentale per l’apprendimento della disciplina, specialista in scienze motorie.

 

Divertiamoci in sicurezza: il corso si attiene alle normative di sicurezza previste anti Covid19 e tutti i nostri operatori si atterranno alle nostre linee guida di sicurezza.

Il corso è finalizzato a muoversi in modo autonomo sullo skateboard, ad affrontare strutture e tricks in base ai diversi livelli, alla gestione dell’attrezzatura e alla sua manutenzione.

La lezione di pre-acrobatica per le cadute sarà svolta al Palacoverciano nella zona di Campo di Marte.

Per i corsisti avanzati e per il Master ci sarà la possibilità di allenarsi sulla esclusiva mini ramp di Bimbi in Movimento presso la struttura del Palacoverciano o in altre strutture ritenute idonee al livello. Per il Master, saranno previste uscite presso altri skatepark dell’area fiorentina per creare nuovi obiettivi e diversificare gli esercizi.

 

Vi aspettiamo, non mancate!

Perché usare la bicicletta?

Perché usare la bicicletta?

Perché usare la bicicletta fa bene a noi e all’ambiente? Quali sono i benefici di questo mezzo di trasporto un po’ sottovalutato?

1 – Aiuta a mantenersi allenati

Il ciclismo è uno sport aerobico, perciò andando in bicicletta è possibile allenare sia il sistema cardiorespiratorio che tutti i gruppi muscolari attivati durante la pedalata. Questo allenamento gioverà allo stato di salute generale, senza dimenticarsi che si potrà più facilmente tenere sotto controllo il peso corporeo.

2 – Favorisce il buonumore

Andare in bicicletta è divertente, e divertirsi facendo movimento fa si che si abbassi il livello di stress. Inoltre la bicicletta da un senso di libertà a chi la utilizza, e consente di praticare movimento all’aperto a contatto con la natura. Tutti aspetti che influenzano positivamente lo stato d’animo. Anche e per questo aspetto la nostra associazione ha inserito la bici tra le attività dei propri centri estivi a Firenze.

3 – Aumenta la resistenza diminuendo l’affaticamento

Grazie ad un utilizzo costante della bicicletta, sia per motivi di svago che come mezzo di trasporto quotidiano, si avrà una diminuzione del senso di affaticamento grazie all’aumento delle resistenza fisica.

4 – Non grava sulle articolazioni

A differenza di altre attività fisiche, come ad esempio la corsa, il ciclismo non prevede l’impatto col terreno, questo aiuta a preservare lo stato di salute di tutte le articolazioni degli arti inferiori ed anche della zona lombare della schiena.

5 – E’ un’attività sicura

Se usata nel rispetto delle regole del codice della strada, e con l’utilizzo delle protezioni individuali come il casco, la bicicletta è uno dei mezzi di trasporto più sicuri. Infatti le velocità che si raggiungono non sono mai troppo elevate, ma consentono di spostarsi agilmente ed in tempi brevi divertendosi.

6 – Protegge l’ambiente

In un mondo sempre più inquinato, scegliere di usare la bicicletta per piccoli spostamenti, e per svagarsi, consente di limitare le emissioni inquinanti, il tutto avvantaggiando e migliorando lo stato psicofisico del ciclista.

7 – Aiuta a mantenere il distanziamento

In questo particolare momento storico, caratterizzato dalla lotta ed al contenimento del contagio da covid-19, usare la bicicletta consente di mantenere sempre il distanziamento sociale, e di svolgere attività fisica e motoria in compagnia, all’aperto, e quindi in massima sicurezza.

8 – E’ un mezzo economico ed adatto a tutti

Ci sono biciclette di ogni tipo e fascia di prezzo, perciò questo fantastico mezzo permette a tutti di fare movimento e divertirsi.

9 – Migliora le capacità di attenzione

Utilizzare la bicicletta richiede particolare attenzione, perché se è vero che è un mezzo di trasporto sicuro, questa condizione può esistere solo se chi la utilizza lo fa con attenzione e responsabilità. Perciò, soprattutto per i bambini, utilizzare la bicicletta è un’opportunità per responsabilizzarsi e migliorare le proprie capacità di attenzione.

10 – Ti diverte e ti fa sentire libero

Soprattutto per i bambini, è importante sentirsi liberi di esplorare il mondo, e allora quale modo migliore di farlo se non divertendosi  facendo movimento? Tutto questo è possibile tramite l’utilizzo della bici: che sia esplorare un parco cittadino o una pedalata in campagna, le opportunità di svago ed esplorazione sono pressoché infinite in sella ad una bicicletta!

 

La bicicletta all’interno dei centri estivi di Bimbi in Movimento

Proprio per i motivi sopra elencati, la bicicletta è una delle attività presenti all’interno dei nostri centri estivi 2021 a Firenze, attivi anche ad agosto e settembre.

Questa divertente attività, grazie all’utilizzo dei percorsi sicuri delle piste ciclabili, ci consente di spostarci da un parco all’altro dell’area fiorentina, rendendo il centro estivo bimTOUR una proposta dinamica e accattivante, con itinerari sempre diversi, ma sempre con la bicicletta al centro della giornata.

Anche negli altri nostri centri estivi, come il Camp Calasanziane, con i progetti di Vigilandia, o al Camp Palacoverciano, con le escursione nel Parco del Mensola, la bicicletta è presente nelle nostre settimane, per far muovere e divertire in sicurezza tutti i bambini e ragazzi che ogni estate passano con noi le loro vacanze estive.

 

Vivere vicino ad aree verdi fa bene ai bambini

Vivere vicino ad aree verdi fa bene ai bambini

Vivere nei pressi di aree verdi come i boschi può fare bene alla salute di bambini e ragazzi. E’, in sintesi, quanto emerso da uno studio condotto dai ricercatori dell’University College e dell’Imperial College di Londra che ha sottolineato come questa condizione possa condurre ad un migliore sviluppo cognitivo e ad un minor rischio di problemi emotivi e comportamentali.

La ricerca

La fascia d’età scelta, (3.568 bambini ed adolescenti tra i 9 ed i 15 anni), si legge in un comunicato diffuso online sul sito dell’Imperial College, è stata presa in considerazione dagli studiosi perché rappresenta un periodo chiave nello sviluppo del pensiero, del ragionamento e della comprensione per quanto riguarda gli adolescenti.

In particolare, lo studio, ha voluto dunque esaminare i collegamenti tra i diversi tipi di ambienti urbani naturali e lo sviluppo cognitivo, la salute mentale e il benessere generale dei giovani partecipanti.

I risultati della ricerca hanno mostrato che una maggiore esposizione giornaliera ai boschi era associata a punteggi più alti per quanto riguarda lo sviluppo cognitivo e ad un rischio inferiore del 16% di incorrere in problemi emotivi e comportamentali. Un effetto simile, ma minore, è stato osservato per gli spazi verdi in generale, con punteggi più alti per lo sviluppo cognitivo.

 

I benefici delle aree verdi per i bambini

Come per gli adulti, hanno confermato gli esperti, esistono prove che gli ambienti naturali svolgano un ruolo importante nello sviluppo cognitivo e nella salute mentale di bambini e adolescenti fino all’età adulta.

È fondamentale per noi scoprire perché gli ambienti naturali sono così importanti per la nostra salute mentale durante tutto il corso della vita: il beneficio deriva dall’esercizio fisico che si fa in questi ambienti, dalle interazioni sociali che spesso abbiamo in essi o dalla fauna e dalla flora di cui possiamo godere in questi ambienti? Oppure ancora da una combinazione di tutto questo?”, si è chiesta Toledano, la professoressa autrice dello studio. Ulteriori approfondimenti potranno, in futuro, chiarire anche questo aspetto.

La natura nei centri estivi di Bimbi in Movimento

Da sempre la nostra associazione svolge le proprie attività all’aperto, per consentire a bambini e ragazzi di giocare e divertirsi in sicurezza, in un ambiente sano ed a contatto con la natura.

In particolare, dopo il successo dell’edizione 2020, ai nostri centri estivi 2021 a Firenze, che saranno attivi anche nei mesi di agosto e settembre, abbiamo attivato il camp bimTOUR, che proprio della natura fa il suo centro, attorno al quale ruotano tutte le attività della giornata.

Inoltra, tutti gli altri nostri camp si svolgono in strutture all’aperto, dotate di grandi giardini, come i camp Calasanziane, Emmerschool e Kinderschool.

Il Camp Palacoverciano invece, oltre che poter contare sulla grande struttura sportiva all’aperto, compresa di piscina, si affaccia sul Parco del Mensola, grande “bacino verde” nella zona di Coverciano, nel quale i bambini che partecipa ai nostri centri estivi posso andare a scorrazzare ed espolorare in sella alle loro biciclette!

Infine, una menzione particolare al nostro camp in collaborazione con A.S.D. Team Skateboard Carpi: il nuovo Centro Estivo residenziale LET’S SKATE! Unico camp residenziale di skate in Italia!
Il centro estivo si svolge al Paradù Tuscany Ecoresort, uno splendido villaggio turistico di 36 ettari, immerso nella meravigliosa natura della Costa toscana degli Etruschi a Marina di Castagneto Carducci. Un’esperienza sportiva unica, a contatto con la splendida natura della costa Toscana.