Babysitter o centri di Natale?

da | Nov 17, 2022 | blog | 0 commenti

Si avvicina Natale, e con lui il periodo delle vacanze scolastiche. Molti genitori in questo periodo si trovano a dover scegliere, a causa delle vacanze scolastiche, tra babysitter o centri di Natale.  

Quando arriva il momento delle vacanze scolastiche ci vediamo obbligati a lasciare i nostri figli alle cure di un’altra persona. Così diventa necessaria una decisione difficile. Anche se non è nei nostri piani di lasciarli soli, magari chi si occupa di loro potrebbe essere qualcuno della famiglia, come i nonni o gli zii. Ma non tutti abbiamo questa fortuna.  D’altro canto, molti genitori affermano che l’opzione di lasciare il bambino alle cure di un familiare deve essere solo un’opzione di emergenza. Perché è possibile che nascano delle divergenze notevoli nel metodo di educazione e che si generino conflitti che nessuno vorrebbe avere in casa. Di conseguenza, diventa fondamentale prendere in considerazione la possibilità di lasciarli in mani esperte.

Perciò, se non si vuole, o non si può, affidare i propri figli ad un parente durante le vacanze natalizie, le opzioni sono due: affidarsi al-alla babysitter o ad un centro invernale. Quindi, in questo articolo, vogliamo presentarvi uno scorcio di quali potrebbero essere i pro e i contro di scegliere tra babysitter e centri di Natale.

Babysitter

L’opzione della baby sitter è molto popolare tra le scelte dei genitori, dal momento che l’attenzione che si richiede porta sempre a scegliere una persona che si potrà incaricare della realizzazione di tutti i compiti relativi al ruolo genitoriale. Vale a dire, pensiamo ad una figura materna, che ne sappia di bambini e abbia un certo istinto, più che a qualcuno di specializzato.

Nonostante ciò, questa figura molte volte causa timore, perché dovremmo lasciare il nostro piccolo da solo con una sconosciuta. E quasi senza nessun controllo o testimone del trattamento che può riservargli.

Inoltre, è inevitabile che, stando a casa con la babysitter, aumenti il tempo davanti agli schermi di tv e smartphone, e si perda l’abitudine della quotidianità scolastica, con una sofferenza poi al momento di rientrare a scuola.

Ultimo aspetto, non secondario, è che il babysitting è un servizio costoso, mediamente in misura maggiore rispetto ad un centro invernale.

Il centro di Natale

Se durante le vacanze di Natale si sceglie invece di iscrivere i propri figli ad i centri invernali, che solitamente vengono organizzati all’interno di strutture scolastiche o sportive, come i centri estivi, si avranno molti aspetti positivi. Elenchiamone alcuni:

  • Il personale è preparato professionalmente per questo lavoro
  • I bambini saranno in compagnia di tanti coetanei, potranno consolidare le amicizie e farne di nuove
  • Verranno svolte tante divertenti attività, ed i bambini potranno imparare cose nuove
  • Assumono valore gli elementi nutrizionali, scolastici e di intrattenimento
  • Si imparano canzoni, si fanno giochi ed attività ludico sportive, apprendendo i valori principali, perché devono condividere, cooperare e rispettare gli altri
  • Si da continuità alla scuola, che è un’istituzione con una sua routine
  • Gli orari sono flessibili ed il costo è abbordabile per coprire l’intero periodo della chiusura delle scuole

I nostri Centri di Natale

Bimbi in Movimento è lieta di proporre il proprio camp sportivo durante il periodo di Natale 2022 a Firenze.
Il camp di Natale si svolge presso l’Istituto scolastico Calasanziane, situato a Firenze in via Centostelle 9. La struttura, circondata da un grandissimo parco di più di 5000 mq di grandezza è dotata di due campi esterni per l’attività motoria, due palestre interne di cui una attrezzata con parete da arrampicata ed attrezzistica e una sala giochi doppia.

Le attività sono organizzate e gestite da personale qualificato ed esperto (diplomati Isef, laureati in scienze motorie e specialistiche, tecnici federali delle diverse discipline) in maniera ludica e divertente. Le attività inizieranno alle ore 9 e si concluderanno alle ore 16.30 (accoglienza dalle ore 8).
La giornata prevede momenti di attività sportiva e ricreativa intervallati da pause per il pranzo o la merenda.

Per bambini dai 3 ai 10 anni, nei giorni 27, 28, 29, 30 dicembre 2022 e 2, 3, 4, 5 gennaio 2023.

 

 

0 commenti

Share This