• Background Image

    News & Updates

    blog

20 Agosto 2019

Il gioco sport nei centri estivi 2019 multisport bimbi in movimento

Il gioco è il linguaggio che i bambini/e hanno a disposizione per esplorare, interpretare e conoscere il loro mondo e quello altrui. A caratterizzare, da sempre, i meravigliosi Centri Estivi Multisportproposti a Firenze da Bimbi in Movimento, Palacoverciano, Tropos, Calasanziane, Milite Ignoto, sono i GIOCHI SPORTIVI, attività di movimento basati sulla partecipazione e sul rispetto dell’avversario e delle regole e i giochi mirati a sperimentare e conoscere le attività sportive più o meno conosciute.

I Centri Estivi Multisport organizzati da Bimbi in Movimento si caratterizzano quali spazi di accoglienza capaci di rispondere in modo flessibile ai bisogni educativi e ludici dei bambini/e, offrendo un servizio accogliente e sicuro orientato al benessere e al divertimento.

Bimbi in Movimento, pertanto, si impegna perché lo Sport possa essere un potente strumento educativo di crescita a livello coordinativo-motorio, emotivo, sociale e cognitivo.

La pratica di determinate discipline sportive, Calcio, Tennis, Rugby, Basket, Judo, Volley, Beach Volley, Skate, Tiro con L’arco, Bike ecc, prevista nel programma dei Centri Estivi Multisport di Bimbi in Movimento e proposta da istruttori altamente qualificati, da la possibilità a ciascun bambino/a di perfezionare in alcuni casi le abilità richieste da tali discipline ma anche di conoscere e di avvicinarsi, in altri casi, a discipline sportive del tutto sconosciute come base e trampolino per una possibile pratica futura.

 

16 Agosto 2019

La psicomotricità nei centri estivi 2019 di Bimbi in Movimento

La Psicomotricità nata negli anni 60 in Francia, è una disciplinaeducativa che aiuta a sviluppare l’equilibrio personale e ad armonizzare le diverse aree di sviluppo.

Negli ultimi anni, nelle scuole d’infanzia e primaria del nostro paese questa disciplina è arrivata sotto forma di progetto educativo speciale e nelle palestre come corso per bambini/e di 2-6 anni prima di intraprendere altre discipline sportive.

Bimbi in Movimento, da sempre, propone, sia all’interno dei progetti invernali presso le scuole d’infanzia e primaria che nei nostri meravigliosi Centri Estivi di Firenze, Palacoverciano, Tropos, Kinderschool, Scuola Calasanziane, Scuola Milite Ignoto, la pratica di questa disciplina con l’intento di promuovere lo sviluppo globale dei bambini/e favorendo l’integrazione delle aree senso-motoria, emotivo-relazione e cognitiva e sostenendo pertanto lo sviluppo del pensiero a partire dall’esperienza corporea.

Il divertentissimo laboratorio psicomotorio, proposto da istruttori/educatori di Bimbi in Movimento altamente specializzati, e dove ovviamente la dimensione ludica sarà ampiamente privilegiata, avrà quindi come obiettivo primario non quello di sviluppare competenze motorie specializzate, ma quello di stimolare la crescita, il cambiamento e lo sviluppo dei bambini/e come soggetti attivi, cioè artefici della loro esperienza.

14 Agosto 2019

Centri estivi 2019 Firenze

Firenze Giugno 2019 ,Palacoverciano , primo giorno di campi estivi .Dal cancello, in lontananza ,scorgi le prime piccole sagomedi bambini avvicinarsi. Alcuni ,timidamente, sono mano nella mano alla mamma, altri  si lasciano alle spalle i genitori e corrono ad abbracciare gli istruttori e a salutare tutti gli amici ritrovati.

Sono loro, i bimbi dei camp passati pronti a stringere nuove amicizie con una purezza di sentimenti ormai persa ed invidiabile.

Dopo un po’ sono tutti lì, vecchi e nuovi con le loro  magliette arancioni appena indossate che colorano tutto.

Giocano, ridono, corrono e scherzano tutti insieme fantasticando storie incredibili.

Emanano un energia una spensieratezza ed un entusiasmo contagioso.

Guardi l’ orologio, sono le 9 ,capisci così che un altra estate all’ insegna dello sport sta iniziando ,calcio ,tennis ,piscina , parkour , tiro con l’arco ,bike ,volley e basket ci aspettano.

La famiglia bimbi in movimento è pronta a ripartire un’altra volta nel migliore dei modi.

Antonio

 

 

11 Agosto 2019

I camp invernali di Bimbi in Movimento

Bimbi in Movimento non è solo centri estivi 2019! Durante le vacanze natalizie, Bimbi in Movimento, organizza un centro invernale 2020 a Firenze presso la piscina Tropos Firenze che prevede molte attività per i vostri bambini.

L’attività principale svolta al suo interno è quella del nuoto, ideale per un ottimo sviluppo fisico e sociale del bambino; ma durante il centro invernale vengono svolte altre attività come quelle di psicomotricità ( grazie a sale climatizzate  e spaziose che permettono ai bambini di muoversi e divertirsi in un grande spazio), minitennis e calcio( grazie  ad un campo polivalente attrezzato anche con una rete da tennis. Ma oltre a tanto sport nel nostro camp i bambini possono svolgere attività di laboratorio e manipolazione dando libera espressione alla propria creatività. 

I nostri centri invernali 2020 hanno dei valori fondamentali come la professionalità, la passione, lo spirito sportivo e lo spirito di squadra. Bimbi in Movimento valorizza lo sport senza valenza agonistica, guardando ad uno sviluppo emotivo, motorio e sociale del bambino. Questo a nostro avviso è il modo migliore per appassionare il bambino allo sport.

Il nostro centro invernale invernale 2020 offre un’ occasione per divertirsi, giocare e mettersi alla prova anche durante l’inverno, grazie al contributo di personale qualificato che si presta all’ascolto sia del bambino che del genitore. I nostri istruttori si impegnano a trasmettere il valore dell’insuccesso come un’opportunità di crescita come mezzo per impegnarsi di più e fare meglio, superare quell’ostacolo. I nostri istruttori aiutano il bambino nell’esplorazione e nella scoperta delle proprie abilità attraverso il gioco ed il divertimento.

 

7 Agosto 2019

Il nuoto nei centri estivi 2019 Bimbi in Movimento a Firenze

Tra le attività più adatte per un corretto sviluppo fisico del bambino, il nuoto è sicuramente una di quelle più consigliate, in quanto apporta numerosi benefici . 

Iscrivere il vostro bambino ad un corso di nuoto è l’occasione migliore per godere al massimo di questi benefici per i seguenti motivi: è lo sport più completo che ci sia, apporta miglioramenti al sistema muscolare, migliorando la coordinazione, aumenta la fiducia e l’autostima del bambino, migliora la capacità di apprendimento, si presenta come occasione di relax e socializzazione. 

Tra i centri estivi 2019 di Bimbi in movimento ne è presente uno che viene svolto alla piscina Tropos di Firenze, in cui è previsto ogni giorno un corso di nuoto per il vostro bambino con istruttori pienamente qualificati. 

Questo permette ai vostri bambini, non solo di imparare a nuotare, ma di accrescere la propria autostima, superare un’ eventuale paura dell’acqua e di divertirsi all’interno di un contesto diverso rispetto a quello di tutti i giorni. 

Bimbi in movimento ha la concezione che lo sport debba essere uno strumento educativo che porti il bambino a crescere sia a livello motorio che emotivo, attraverso il gioco ed il divertimento e in questo caso lo promuove attraverso l’attività del nuoto. 

5 Agosto 2019

Il tiro con l’arco nei nostri centri estivi 2019

Tiro con l’arco: CONCENTRAZIONE, ASCOLTO DEL CORPO E RITMO

Come espresso nel mio precendente articolo relativo al tiro con larco nel nostro blog sapete che la disciplina che pratchiamo presso i nostri centri estivi 2019 al Palacoverciano è quella del tiro istintivo.

Nonostante la premessa, il tiro con larco implica un gesto estremamente tecnico composto da numerosi micromovimenti e coinvolge completamente fisico e mente.

Ovviamente quel che propongo ai nostri bambini sono delle informazioni di base che li mettano in grado di tirare la freccia avvicinandosi al giusto gesto in completa sicurezza, sempre amplificando il concetto di divertimento e gioco.

Essendo i nostri bersagli a distanze sconosciute e tirando con ambedue gli occhi aperti lunico punto di riferimento che possiamo usare è il nostro corpo, cercare di scoprire insieme che analizzando la nostra posizione anche solo per qualche secondo possiamo essere il punto da cui tutto cominica. Non è semplice rendere consapevoli i bambini di questo e lo si deve fare con un lessico elementare e assolutamente alla loro portata. Esortarli a capire che tutto parte da loro, che il bersaglio è nella loro mente e che la freccia è come il prolungamente del loro desiderio di fare centro rappresenta una sfida continua per un istruttore che lavora con i bambini.

La procedura richiede ovviamente una concentrazione notevole che si riassume in pochi secondi ma che isola il piccolo arciere da tutto ciò che sta intorno: a quel punto il bersaglio diventa incredibilmente enorme e se ci pensiamo bene la punta della freccia è così piccola..

Il gesto è sempre accompagnato dalla respirazione.la respirazione crea ritmo ma non è così semplice insegnarla ai bambini: a me piace proporla in modo ludico con frasi brevi che accompagnano il gesto, quattro/cinque parole che ricordano una filastrocca.laltro giorno abbiamo fatto la nostra trazione con una delle poesie più famose della letteratura italiana Mi illumino di immensoe ha funzionato!! il trucco è….ognuno trovi la sua!!!

Ed ancora Bimbi in Movimento privilegia il gioco, il divertimento, la spontaneità!!!

Anche tiro con larco, attività principessa dei nostri centri estivi2019 al Palacoverciano si riconferma ciò che Bimbi in Movimento propone come mission: istruttori qualificati ma che hanno sempre come primo obiettivo il benessere e la serenità dei bambini lontana da ogni incoraggiamento alla competizione fine a sè stessa.

Silvia Cherici

(Istruttore Ifaa International Archery Association  – Istruttore Master (Csain) –

Istruttore Regionale Fiarc – Educatore sportivo Fiarc)

5 Agosto 2019

Il gioco e lo sport nei centri estivi 2019

Il gioco e lo sport per Bimbi in Movimento nei centri estivi 2019 a Firenze

E’ importante evidenziare una sostanziale differenza tra il gioco e lo sport in rapporto ai concetti di libertà e
disciplina. Il gioco infatti concede maggior libertà nell’organizzazione e nella pratica, mentre lo sport è una
vera e propria disciplina in cui prevale la competizione.
Rogers Callois considera il gioco come un’attività di tipo libera, perché il giocatore non deve essere
obbligato; separata quando è delimitato da tempi e spazi specifici; incerta, il cui risultato e lo svolgimento
non può essere determinato in anticipo; improduttiva perché non crea né premi né ricchezze; regolata
perché è caratterizzata da regole da seguire; fittizia perché basata su una realtà diversa da quella ordinaria.
Queste caratteristiche possono essere attribuite anche allo sport all’interno di un approccio giocoso e non
competitivo.
Questo è l’obiettivo dei nostri centri estivi 2019: il migliore modo a nostro avviso per avvicinare e rendere
lo sport parte integrante della vita dei nostri bambini è di promuovere una forma di sport ludico, in cui il
rispetto delle regole ha lo scopo di accompagnare la crescita individuale e in cui il bambino si può sentire
libero di giocare senza costrizioni.
Bimbi in Movimento promuove questa concezione di sport perchè la considera fondamentale per una
crescita sociale ed emotiva del bambino affinchè possa comprendere che non importa vincere o perdere
ma divertirsi giocando.

 

31 Luglio 2019

Bimbi in Movimento crescono

Alessio carinti

”Mi ricordo ancora la prima volta che mia madre mi ai centri estivi Bimbi In Movimento. Avevo solo 5 anni ed essendo sempre stato molto timido ero sicuro che non mi sarei fatto nemmeno un amico e che non sarei riuscito a divertirmi. Quando mia madre venne a riprendermi il pomeriggio non avevo intenzione di tornare a casa, avevo fatto amicizia con moltissimi bambini e simpatizzato con tutti gli istruttori, professionisti e competenti. Ho praticato sport che nemmeno conoscevo, dal tiro con l’arco allo skateboard, dal tennis agli scacchi, dal treeclimbing ai percorsi con la mountain bike in mezzo al bosco. Mi divertii talmente tanto da costringere i miei genitori a risegnarmi pure per l’anno successivo e per quelli a venire. Oggi ho 21 anni, e tutt’ora faccio parte della grande famiglia di Bimbi in Movimento con il ruolo di aiuto-istruttore e sono felicissimo e fiero di essere cresciuto con loro e non mai di ringraziarli per tutto quello che fanno per i ragazzi e che hanno fatto per me, facendomi crescere e per avermi trasmesso dei valori importantissimi tra cui il Fair Play, lo spirito sportivo, lo spirito di squadra, l’amicizia e la passione. Valori e sicurezza che ancora oggi porto con me e che cerco di trasmettere ai bambini.

30 Luglio 2019

Il judo nei centri estivi 2019 Bimbi in movimento

Il judo è un’arte marziale giapponese ideata dal Professor JigoroKano nel 1882.

Il termine “Judo”, in giapponese; significa letteralmente “via della cedevolezza”, infatti il principio fondamentale di questa arte marziale è cedere alla forza avversa per squilibrarla, controllarla e vincerla con il minimo sforzo; il tutto nel rispetto del compagno di pratica, avendo cura di non ferirlo od offenderlo in alcun modo.

Insieme al principio del “rispetto” (per l’insegnante, i compagni di pratica e l’ambiente nel quale la si svolge), c’è una massima scritta dal Prof. Kano che inquadra in pieno lo spirito del judo: “jita-kyoei”, tradotto “insieme per crescere e progredire”.

Bimbi in Movimento, senza alcuna finalità agonistica, si impegna perché lo sport possa essere un potente strumento educativo di crescita a livello motorio, emotivo, sociale e cognitivo; sposando a pieno, quindi, i principi portanti e fondanti del Judo.

La pratica del Judo, sia all’interno dei progetti invernali presso le scuole, che nei Centri Estivi 2019 di Bimbi in Movimento, offre a bambini e ragazzi la possibilità di conoscere una disciplina educativa, divertente e adatta a tutti, insegnata da istruttori qualificati, svolta in sicurezza con l’utilizzo degli appositi tappeti (tatami), che insegna a conoscere e rafforzare il proprio corpo in maniera armoniosa, collaborando e rispettando i compagni di gioco.

25 Luglio 2019

L’ Istinto di Robin….. quando quello che ami è il volo della freccia….

Insegnare il tiro con l’arco presso i centri estivi di Bimbi in Movimento è un grande privilegio. Consegnare per la prima volta nelle mani dei bambini questo oggetto così carico di fascino e storia è sempre per me una grande emozione. Ed è così che cerco che sia per loro, un’emozione, un portare la loro mente verso mondi incantati legati alla natura, a leggende antiche ma anche alla straordinaria capacità dell’essere umano di migliorare la propria esistenza e nel caso dell’arco alla pari con altri esseri viventi.
Infatti il tipo di tiro che insegno nei nostri centri estivi è quello ‘istintivo’ quello di Robin Hood, quello  del cacciatore primitivo che non aveva tempo di regolare mirino o attrezzature sofisticate perchè da quel gesto immediato e quasi inconsapevole poteva dipendere la sua sopravvivenza.
E’ una magia e uno stupore per i bambini e le bambine che seguo capire che si può tirare una freccia senza prendere la mira e addirittura ad occhi chiusi e riuscire a colpire comunque il bersaglio. Pensate alla pallina di carta che lanciate nel cestino del vostro ufficio per gioco….prendete forse la mira? Si fa, così, di istinto e spesso la pallina arriva a destinazione.
Il tiro istintivo è secondo me particolarmente adatto ai bambini e rispecchia in pieno lo spirito di Bimbi in Movimento, non è il bersaglio che conta, non la competizione, non l’andare più vicino al centro, ma il gioco, la spontaneità, il proiettare i propri pensieri in una dimensione romantica fatta di personaggi legati al loro immaginario di piccoli arcieri…..e sembra incredibile…..la freccia così centra sempre il bersaglio! Che si sia un Robin, un arciere inglese del Duca di York, un Legolas moderno o un indiano che tira frecce dal suo cavallo si riesce sempre con quel volo straordinario a colpire un sogno.

Silvia Cherici
(Istruttore Ifaa International Archery Association  – Istruttore Master (Csain) –
Istruttore Regionale Fiarc – Educatore sportivo Fiarc)