• Background Image

    News & Updates

    blog

24 Gennaio 2020

L’istinto di Robin…quando quello che ami è il volo della freccia

Insegnare il tiro con l’arco presso i centri estivi 2020 di Bimbi in Movimento è un grande privilegio. Consegnare per la prima volta nelle mani dei bambini questo oggetto così carico di fascino e storia è sempre per me una grande emozione. Ed è così che cerco che sia per loro, un’emozione, un portare la loro mente verso mondi incantati legati alla natura, a leggende antiche ma anche alla straordinaria capacità dell’essere umano di migliorare la propria esistenza e nel caso dell’arco alla pari con altri esseri viventi.
Infatti il tipo di tiro che insegno nei nostri centri estivi è quello ‘istintivo’ quello di Robin Hood, quello  del cacciatore primitivo che non aveva tempo di regolare mirino o attrezzature sofisticate perchè da quel gesto immediato e quasi inconsapevole poteva dipendere la sua sopravvivenza.
E’ una magia e uno stupore per i bambini e le bambine che seguo capire che si può tirare una freccia senza prendere la mira e addirittura ad occhi chiusi e riuscire a colpire comunque il bersaglio. Pensate alla pallina di carta che lanciate nel cestino del vostro ufficio per gioco….prendete forse la mira? Si fa, così, di istinto e spesso la pallina arriva a destinazione.
Il tiro istintivo è secondo me particolarmente adatto ai bambini e rispecchia in pieno lo spirito di Bimbi in Movimento, non è il bersaglio che conta, non la competizione, non l’andare più vicino al centro, ma il gioco, la spontaneità, il proiettare i propri pensieri in una dimensione romantica fatta di personaggi legati al loro immaginario di piccoli arcieri…..e sembra incredibile…..la freccia così centra sempre il bersaglio! Che si sia un Robin, un arciere inglese del Duca di York, un Legolas moderno o un indiano che tira frecce dal suo cavallo si riesce sempre con quel volo straordinario a colpire un sogno.

Silvia Cherici
(Istruttore Ifaa International Archery Association  – Istruttore Master (Csain) –
Istruttore Regionale Fiarc – Educatore sportivo Fiarc)


22 Gennaio 2020

Quanto è importante fare sport!

Uno dei tanti motivi dell’importanza dello sport per i nostri bambini?

Nella società odierna si registra oggi un evidente e progressivo indebolimento delle forze mentali e motivazionali dell’individuo. Nel senso comune è il cervello che sviluppa la cultura. La cultura in cui siamo immersi però tende a plasmare il cervello: infatti, siamo fortemente condizionati dall’ambiente esterno come sostenuto nella teoria dello sviluppo socio-cognitivo di Vygotskij, uno dei maggiori artefici in questo senso e dalle ultime ricerche scientifiche nel campo delle neuroscienze. La frase “il cervello plasma la cultura, la cultura plasma il cervello” è coniata dallo psichiatra canadese Norman Doidge. Nel suo studio “The brain that chenges it self” dimostra come la cultura, intesa come una serie di abitudini, pratiche di vita quotidiana e uso di tecnologie, modelli il cervello e le funzioni mentali.

Il dato allarmante che trascorriamo circa 14 anni anni della nostra vita davanti ad uno schermo è un dato allarmante. Questo di fatto è uno degli obiettivi di Bimbi in Movimento. Lo sport come forma educativa, come parte culturale dell’individuo. Perché anche attraverso lo sport che alleniamo il nostro cervello all’auto-controllo, al porsi un obiettivo ed impegnarsi a raggiungerlo. Il cervello e specialmente la parte più recente di questo ovvero la corteccia prefrontale è come un muscolo che si sviluppa con l’esercizio.

Dare ai nostri bambini un ambiente ricco di impulsi, fertile in cui attraverso i vari sport possano sperimentare il proprio corpo, in forma di gioco, le proprie capacità, la voglia di imparare e di posticipare la gratificazione, in un ambiente sicuro e stimolante, con istruttori doverosamente qualificati rappresenta il goal dei nostri centri estivi. Proprio per questo anche per i centri estivi del 2020 a Firenze abbiamo deciso di spaziare dal calcio, agli scacchi, al parkour, allo skate, al tiro con l’arco, al basket, al rugby, la bike, piscina, corsi di nuoto e novità i ”Giochi Olimpici 2020”

Il bambino deve tornare ad avere una vita motoria ricca e varia ecco perché lo slogan dei nostri centri estivi 2020 è “Lo sport è tornato a divertirsi”…ed aggiungerei ad educare.

22 Gennaio 2020

Olimpiadi 2020 ai nostri Centri Estivi a Firenze: dedicato a Gabriela Andersen-Scheiss

”Capita che tu dalla Svizzera finisca ai Giochi Olimpici.
Capita che tu scelga la maratona. Capita che iGiochi Olimpici siano in un posto caldo, in un giorno caldo, in un’ora calda. Capita che tu, presa dal furore agonistico, voglia tentare uno sprint per recuperare qualche posizione, nient’affatto per entrare nella storia, diciamo da un trentacinquesimo a un trentesimo posto. Capita infine che tu legga male il cartello degli ultimi cinque chilometri. O che tu legga benissimo e decida di dare ai Giochi Olimpici tutto quello che hai dentro.

La tua personalissima strada per la storia.

Uno strappo tremendo, al di là del tuo limite e troppo lungo. Incominci a vedere nero, a sentire suoni ovattati. Una pausa nell’ombra del tunnel che immette nello stadio e poi fuori per gli ultimi cinquecento metri. INDIETRO NON SI TORNA. Ma il cervello non comanda più. Le gambe rigide, il braccio destro immobile lungo il fianco. Il cappellino nella mano sinistra, che talvolta va sulla fronte a cercare il traguardo. Un’andatura spaventosa, come una pallina da flipper sbatte da destra a sinistra e viceversa. La spalla sinistra protesa in avanti a rovesciare un baricentro che invece non si rovescia mai. Mai vista un’andatura così spaventosamente involontaria e contemporaneamente, espressione fenomenologica della VOLONTA’.
E la genta….Settantamila persone che battono le mani all’unisono. Sette minuti per cinquecentro metri. Sette minuti di rappresentazione estetica del dolore, di tragedia perfetta.

Settantamila tutti in piedi.

Far alzare uno stadio olimpico non è cosa da gioco. Le curve che singhiozzano, i settori centrali che hanno un groppo in gola e la tribuna autorità spettinata da un refolo di fastidio.
Sette minuti e poi la linea del traguardo. Il più meraviglioso trentasettesimo posto della storia dello sport.
Il bello, il vero e il bene. L’intelletto, il SENTIMENTO e la VOLONTA’.’’

(Tratto dal libro ‘’Capolavori’’ di Mauro Berruto )

Esempio straordinario di quanto non sia importante dove arrivi ma tutto ciò che fai e dai per arrivarci. Per questo da sempre Bimbi in Movimento promuove con professionalità attività multisport non competitivi nei propri centri estivi 2020 a Firenze.

21 Gennaio 2020

Olimpiadi 2020 a Firenze con Bimbi in Movimento

In previsione delle attesissime Olimpiadi 2020 a Firenze con Bimbi in Movimento, al centro estivo La Vacanza dietro casa al Palacoverciano, ecco qua i disegni dei bambini e ragazzi che hanno frequentato i nostri centri invernali 2019-2020 presso Tropos Club Firenze.

Siete curiosi?? restate collegati, per l’estate 2020 abbiamo in serbo tante sorprese!

21 Gennaio 2020

2020 lo sport torna a divertirsi!

Chiedete ai bambini ed ai ragazzi che hanno frequentato un centro estivo a Firenze di Bimbi in Movimento, oppure ai loro genitori, e avrete da tutti la stessa risposta: ‘’Mi diverto così tanto! Non voglio andare al mare!”

I centri estivi 2020 di Bimbi in Movimento si distingueranno perché alla base vi è una filosofia molto forte legata a dei valori educativi che pochi riescono a rispettare così alla lettera. Ogni educatore qualificato che lavora con noi ed ogni attività sportiva che facciamo ne sono la dimostrazione assoluta.

Valori importanti trasmessi ogni giorno ai bambini tramite un ingrediente fondamentale per Bimbi in Movimento: il divertimento!

Lo sport per divertirsi, insegnare a vivere in gruppo, a rispettare le regole, condividere spazi e momenti, avere fiducia di se e nell’altro, rispettare e sostenere i compagni. Questo troverete in tutti i centri estivi di Bimbi in Movimento.

Si fa sport in modo spensierato, tecnicamente strutturato con istruttori preparati, ma finalizzato solo alla pura gioia di quello sport o gioco specifici.

L’unica competizione ammessa è quella positiva, vissuta attraverso la capacità di godere del gioco e vincere insieme alla propria squadra.

Grazie a Bimbi in Movimento i bambini ed i ragazzi di Firenze ameranno nel 2020 l’attività sportiva e soprattutto si divertiranno spinti dalla curiosità e dal desiderio di giocare e non sapranno più cosa significa ‘’prestazione’’!

19 Gennaio 2020

Olimpiadi 2020 a Firenze: dedicato al maratoneta Carlo Airoldi

I primi giochi olimpici si svolgevano ad Atene nel mese di Aprile, fortemente desiderati dal Barone Francesco Pierre Coubertain. Su tutti i giornali fu pubblicato l’invito rivolto a tutti gli atleti di tutti i paesi del mondo che desideravano partecipare.

‘’Partito. Come un velocista sullo sparo.

Gli era bastato leggere quelle righe sul giornale e prima di finire il caffè aveva già deciso.

Vado e se a nessuno dispiace, vinco

Il primo problema fu proprio quel ‘’vado’’. Cinquanta chilometri al giorno, da Milano as Atene. Cento passi di corsa, cento passi di marcia, trenta minuti di sosta ogni tre ore. Metodologia dell’allenamento allo stato puro. Apologia dell’interval training. D’altra parte era sempre meglio correre che lavorare in ferramenta e lui, con la corsa, qualche soldo l’aveva anche guadagnato. Come quelle quindici lire per la vittoria alla Torino-Marsiglia-Barcellona.

Il secondo problema fu la strada. Milletrecentotrentotto chilometri. Più o meno venticinque giorni. E migliaia di posti, di persone.

Il terzo problema ‘’se a nessuno dispiace, vinco’’. A qualcuno dispiacque. Arrivato ad Atene e presentatosi al Comitato Olimpico si rese conto di essere famoso. Un giudice ricordò quella storia delle quindici lire. Gli dissero, non si sa dove trovando il coraggio, che non poteva partecipare perché professionista. ‘’Ah si?’’ fece lui, credendo in un primo momento si riferissero al fatto di essere garzone nella ferramenta del padre. ‘’Allora torno indietro’’. E rifacendo la stessa strada al contrario sentì appena parlare di un caldo terrificante, di atleti scappati dalla finestra della foresteria per la paura di morire, di prova oltre il limite umano, di principesse promesse spose al vincitore che corse l’ultimo giro nello stadio di fianco al ai principi. Troppe cose per lui. Si accontentò del viaggio di cinquanta giorni, andata e ritorno. Perchè il cinquantesimo giorno sarebbe tornato in ferramenta e avrebbe cercato qualche cosetta per guadagnare qualche lira.

Correre è pur sempre meglio che lavorare’’

(Tratto dal libro ‘’Capolavori’’ di Mauro Berruto)

Airoldi compì un’impresa incredibile e non fù neanche l’unica. Gli istruttori di Bimbi in Movimento prendono in esempio i grandi atleti come lui e ai bambini che frequentano i nostri centri estivi 2020 a Firenze, oltre alla loro grande esperienza, trasmettono la loro grinta, la passione e la voglia di fare, non per la vittoria ma per il gusto di divertirsi e vivere ogni momento.

16 Gennaio 2020

Centri estivi 2020 Firenze

L’estate 2020 a Firenze sarà contraddistinta anche quest’anno dai centri estivi di Bimbi in Movimento grazie alle attività esclusive e divertenti adatte a bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni. Ogni anno si riconfermano tra gli appuntamenti più amati, si distinguono per la professionalità e per le tante novità che vengono aggiunte per accontentare anche i fedelissimi.
Tre centri estivi, tre sedi di eccellenza e tre diverse proposte di alta qualità.
Centro Estivo Palacoverciano “La vacanza dietro casa”
Pensato per bambini e ragazzi dai 3 anni ai 14 anni, proponiamo attività suddivise per fasce di età. Tra queste: piscina, parkour, beach volley, rugby, calcio, tennis, bike, skateboard, tiro con l’arco, scacchi, animazione con DJ set, spettacoli serali, notti in tenda e speciale gite. Novità 2020: OLIMPIADI! E non  mancheranno il nostro Sing in English, il paint ball, ls canoa e l’equitazione!
Centro Estivo in Piscina presso Tropos Club Firenze
Ideato per bambini e ragazzi dai 3 anni ai 10 anni. Ogni giorno attività per ludiche in acqua propedeutiche per il nuoto, psicomotricità, laboratori creativi, calcio, tennis e teatro. Novità 2020: gite di una giornata per i bambini sopra i 6 anni (arrampicata, canoa, ecc)
Cento Estivo in Inglese ‘’Kinderschool’’
Unico centro estivo a Firenze con insegnanti di madre lingua inglese pensato per i più piccoli per imparare la lingua attraverso laboratori creativi, attività motorie, musicali e teatrali.

Visita il nostro sito www.bimbinmovimenmto.it
Contatti:
info@bimbinmovimento.it
Matteo Cioffi: 347-8617282 (ore 9-13)
Silvia Maci: 349 3674202 (ore 13-20)

15 Gennaio 2020

Centri estivi 2020 Bimbi in Movimento Firenze: Wakeboard!

Per la rubrica ”Parliamo di noi”…vi raccontiamo oggi del nostro centro estivo della durata di 2 giorni totalmente pensato e creato da Bimbi in Movimento: Centro Estivo 2020 Wakeboard al Park Wallygator Palo Palo.
Non troverete alcun centro estivo simile da nessun’altra parte!
Nato quattro anni fa, un week end a Luglio, è stato un continuo sold out! Non potrà mancare neanche per l’estate 2020
Un’esperienza unica, travolgente, stimolante, all’insegna dell’avventura e del totale divertimento. Con il cable wakeboard i ragazzi avranno la possibilità di emozionarsi scivolando sull’acqua con una tavola. Istruttori qualificati di Wakeboard seguiranno passo passo i ragazzi e in tutta sicurezza forniranno loro le basi per poter approcciare bene fin da subito a questo sport eccezionale.
Ma non finisce qui! Con il lavoro di squadra, grazie agli istruttori Bimbi in Movimento, costruiremo un vero e proprio ”campo” e passeremo la notte in tenda!
Non esistono centri estivi 2020 migliori di quelli proposti da Bimbi in Movimento!
Visita subito il nostro sito, scarica la scheda di iscrizione e fai vivere a tuo figlio un’emozione indimenticabile.
www.bimbinmovimento.it

13 Gennaio 2020

Centri estivi 2020 a Firenze: gite e molto altro!

”Parliamo di noi”
I Centri Estivi 2020 Bimbi in Movimento offrono anche molto di più.
Al Palacoverciano per il centro estivo ”La vacanza dietro casa”, avremo una postazione fissa di paintball!! E come ogni anno a grandissima richiesta di bambini e ragazzi proponiamo gite indimenticabili ed esclusive:

PAINTBALL
CANOA-DRAGON BOAT
BATTESIMO DELLA SELLA
TREE CLIMBING
RAFTING
WEEK-END di WAKEBOARD

…e come scriveva Jean Pierre Piaget: ”L’esperienza precede la comprensione”

13 Gennaio 2020

Olimpiadi 2020 a Firenze con Bimbi in Movimento!

Ecco qua in anteprima le news che vi avevamo promesso. Questo 2020 sarà all’insegna dell’entusiasmo e vogliamo partire alla grande. Gli anni bisestili sono sempre un po’ stravaganti e noi ci adeguiamo J

Il centro estivo 2020 la Vacanza dietro casa al Palacoverciano sarà totalmente dedicato alle Olimpiadi!

Sarà come essere catapultati a Tokyo!

In questi mesi scriveremo approfondimenti sulle Olimpiadi ispirati da Mauro Berruto.

Maratone,staffette, partite di calcio, beach volley, percorsi in bicicletta, salto in alto e in lungo, judo, pallanuoto, pallamano, skateboard…insomma sarà un Palacoverciano Olimpico!!! Non perdetevi le prossime notizie per una estate 2020 all’insegna del movimento e della crescita attraverso lo sport.