Come educare i bambini al movimento?

da | Ott 28, 2020 | blog | 0 commenti

Lo sport e l’attività fisica sono sinonimi di benessere, sia fisico che psicologico. Come fare però per educare i bambini al movimento? Come abituarli quindi ad uno stile di vita più attivo, e di conseguenza più sano e salutare?

Il buon esempio in famiglia

Per far si che il bambino intraprenda uno stile di vita attivo ed ami l’attività sportiva è importante che il buon esempio arrivi dalla famiglia: se i genitori praticano queste sane abitudini, sarà molto più facile che anche il bambino le sviluppi come parte integrante della sua vita.

Spesso alla base della poca attività fisica praticata dagli adulti non c’è la cattiva volontà o il disinteresse per la salute, quanto piuttosto la mancanza di tempo o di circostanze favorevoli.

Non è però necessario essere dei grandi atleti, né praticare sport per periodi di tempo estremamente lunghi, per garantire al nostro corpo una giusta quantità di esercizio fisico. E’ perciò possibile insegnare delle buone pratiche giornaliere ai nostri bambini, che con poco impegno ed altrettanto poco dispendio temporale, possono migliorare la salute psicofisica attraverso il movimento.

La bicicletta

Ad esempio è possibile fare movimento insegnando ai bambini ad andare in bicicletta: correre mentre li si  sorregge per non farli cadere sarà un bell’esercizio, e poi, quando avranno imparato, programmare delle piccole gite tutti insieme. E quando saranno più grandi, perché non proporre la bicicletta per andare a scuola, da un amico, o al centro sportivo?

 

Le passeggiate

Anche abituare i  bambini a camminare è molto importante!  Uscire per una passeggiata, il pomeriggio o durante il fine settimana è un ottimo modo per fare movimento. Oltre a giovare loro fisicamente, uscire un po’ a respirare aria fresca li rilasserà, li aiuterà a smaltire qualche tensione.

Per i genitori che lavorano e sono costretti a rimanere fuori casa durante tutta la giornata, è possibile fare una breve passeggiata dopo cena, che concilierà anche il sonno e la digestione. Non serve un grande itinerario: il giro dell’isolato è più che sufficiente!

Insegnare ai bambini ad andare a scuola, o per i brevi tragitti, a piedi e a usare le scale invece dell’ascensore, sarà un buon investimento per la loro salute.

Sport e centri estivi

Questi sono solo alcuni suggerimenti, ma in realtà sono moltissimi gli spunti e le cose che si possono fare per incentivare i bambini a praticare movimento: portarli in piscina, o a giocare ai giardini, e logicamente fargli praticare uno sport che a loro piace, cosi che siano stimolati a praticarlo più volte alla settimana. In estate per esempio, iscrivere i bambini ad un centro estivo è una scelta che gli consente di divertirsi molto, facendo tanto sport e movimento, all’interno di una realtà che garantisce più sicurezza rispetto al mandarli a giocare liberi al parco.

Quindi è fortemente consigliato educare i bambini al movimento, perché tutta la famiglia trarrà beneficio dall’esercizio fisico e dal tempo trascorso insieme!

0 commenti

Share This