Come stimolare l’autostima dei bambini?

da | Gen 30, 2020 | blog | 0 commenti

I genitori di oggi commettono spesso un errore molto diffuso: quello di tenere i figli sotto una campana di vetro e di sostituirsi a loro appianando la strada. Questo comporta a interventi dei genitori che prendono le difese dei propri figli invece di insegnarli a cavarsela da soli, parlano per loro con la convinzione di avere la risposta giusta, organizzano compiti e zaini affinchè il figlio non dimentichi niente a casa ecc…

Ce ne sarebbero migliaia di esempi da fare. Purtroppo il risultato è che questi ragazzi non riescono ad assumersi alcuna responsabilità, non imparano a confrontarsi nei diverbi ma neanche in una discussione semplice di scambio di idee. Non sanno organizzarsi, non riescono a portare l’attenzione ai loro doveri.

I bambini ed i ragazzi negli ultimi anni non sanno più chi sono, non hanno obiettivi, non sanno quali sono i propri limiti e spesso neanche i propri pregi.

La soluzione è sempre nelle mani delle famiglie e di rimbalzo a tutti gli educatori. Ma la differenza la si fa principalmente in casa, dove i bambini tanto per imitazione. Quell’imitazione che gli permetterà di essere anche validi genitori in futuro. Ma la base dobbiamo fornirla noi, in ogni occasione.

Questo per Bimbi in Movimento è uno dei temi fondamentali sul quale verte tutta l’educazione trasmessa nei nostri centri estivi 2020 a Firenze.

Lasciamo che i nostri ragazzi sperimentano, facciano il maggior numero di esperienze possibile. Ed in caso di frustrazione o delusione siamo lì presenti, accanto a loro, a sostegno. Così i bambini possono imparare ad affrontare le vicissitudini della vita e rafforzarsi. Sapranno sostenere una critica, un paragone, un giudizio, un confronto, sapranno sostenere il proprio punto di vista. Impareranno cosa per loro è il bene e cosa è il male, ma avranno un bagaglio tale di esperienza che sapranno senza dubbio come cavarsela.

In ogni occasione nei nostri centri estivi a Firenze cerchiamo di portare ogni bambino a vedere il proprio limite, accettarlo e passo dopo passo superarlo. I nostri istruttori sono così professionalmente preparati che non c’è bambino che venga accolto per la proprie caratteristiche e che non sia ‘’cresciuto’’ ogni settimana un briciolo in più. Lasciate che i vostri bambini facciano esperienza e siate accanto a loro in modo silenzioso, senza giudizio o intromissione, solo così l’autostima sarà una qualità di tutti.

0 commenti

Share This