E se “pagassimo” i ragazzi per andare a scuola in bicicletta?

da | Ott 6, 2021 | blog | 0 commenti

Succede a Bruxelles: l’arrivo e la partenza degli alunni da scuola viene registrata tramite un chip. Per ogni percorso in bicicletta si ricevono 10 centesimi.

La particolare iniziativa

Dare una ricompensa ai bambini che vanno a scuola in bicicletta anziché farsi accompagnare dai genitori in macchina. L’idea originale è venuta agli amministratori di Woluwe-Saint-Pierre, comune nell’area vasta di Bruxelles. Il piano è diventato realtà grazie all’aiuto della tecnologia: gli alunni hanno ricevuto un chip da appendere alla bici. Il loro arrivo a lezione e la partenza verso casa sono registrati da un terminale installato all’ingresso delle otto scuole sparse per il comune. Ogni partenza e arrivo assegna loro un “gettone”, moneta virtuale che equivale a 10 centesimi.

Dare soldi ‘veri’ ai bambini sarebbe stato pericoloso e, avranno pensato gli amministratori comunali, potenzialmente diseducativo. Meglio ricorrere ai “gettoni”, che vengono accettati nei negozi del comune per acquistare articoli adatti ai bambini, come un biglietto per il cinema locale, l’ingresso in piscina o un gelato. Un modo che garantisce, tra le altre cose, che i ‘soldi’ dei bambini rimangano in circolazione nell’economia locale.

L’importanza della bicicletta

Da anni abbiamo inserito l’attività di bike all’interno dei nostri centri estivi a Firenze; permettendo ai bambini di svolgere un’attività divertente in modo sicuro, seguiti dai nostri istruttori durante delle gite al parco o nello svolgere dei percorsi all’interno dei nostri centri. Inoltre, dall’estate 2021, con il programma bimTOUR, abbiamo messo al centro delle nostre settimane proprio la bicicletta: utilizzandola ci siamo spostati nei vari parchi di Firenze, per svolgere tanti giochi ed attività.

Andare in bicicletta è divertente. Questo è l’aspetto fondamentale che interessa ai bambini, se un’attività li diverte, allora la faranno volentieri. Oltre al divertimento, però, l’utilizzo della bici potrà contribuire al loro sviluppo psicofisico: aumento del senso dell’equilibrio, poter sperimentare la velocità, e contribuire alla loro indipendenza.

0 commenti

Share This