Finisce la prima parte del progetto “Sport per Tutti” nelle scuole fiorentine

da | Giu 10, 2022 | blog | 0 commenti

Finisce l’anno scolastico, e con la scuola termina anche la prima parte del progetto “PON METRO 14-20 – potenziare e innovare lo sport per tutti: sport nelle scuole”, all’interno di quattro scuole primarie del Quartiere 2 di Firenze, al quale hanno preso parte i nostri istruttori.

Cos’è il programma PON METRO

Il Programma Operativo Nazionale “Città Metropolitane 2014 – 2020”  è stato adottato dalla Commissione Europea con Decisione C (2015) 4998 del 14 luglio. Il Programma a titolarità dell’Agenzia per la Coesione Territoriale supporta le priorità dell’Agenda urbana nazionale e, nel quadro delle strategie di sviluppo urbano sostenibile delineate nell’Accordo di Partenariato per la programmazione 2014-2020, si pone in linea con gli obiettivi e le strategie proposte per l’Agenda urbana europea che individua nelle aree urbane i territori chiave per cogliere le sfide di crescita intelligente, inclusiva e sostenibile poste dalla Strategia Europa 2020.

Il Progetto “sport nelle scuole”

Il progetto del Comune di Firenze “Potenziare e innovare lo sport per tutti: sport nelle scuole” è cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea.

Il suo obiettivo è stimolare e promuovere l’educazione motoria e sportiva, con attività di educazione fisica e la pratica del “gioco sport” ai bambini e bambine delle scuole primarie come forma educativa di aggregazione e di inclusione.

Il progetto è rivolto alle bambine e bambini delle classi terze della scuola primaria ed ai portatori di disagi e/o disabilità presenti nelle classi dalla prima alla quinta. È prevista un’ora di attività settimanale per ogni classe.

I contenuti della proposta sono essenzialmente legati alle attività di educazione motoria; tra gli obiettivi anzitutto quelli di migliorare la motricità generale degli alunni, realizzare attività che prevedano percorsi di inclusione dei bambini con bisogni educativi speciali e con disabilità e favorire anche la formazione sul campo degli insegnanti di classe.

Le esperienze dei nostri istruttori

I nostri sette istruttori, impegnati nelle quattro scuole, per un totale di ben 35 classi, alla fine di questi due mesi di progetto, hanno raccolto feedback positivi da parte delle insegnanti e dei bambini, che si sono detti impazienti di riprendere con le lezioni di educazione motoria il prossimo anno scolastico.

I nostri esperti hanno avuto a che fare con bambini di varie età, alcuni dei quali portatori di disabilità di diverso tipo, adattando i loro interventi ai bisogni specifici dei vari bambini e bambine, ma sempre con l’idea di includere tutto il gruppo classe all’interno della varie attività, sempre in modo dinamico e divertente.

L’attività motoria si è dimostrata un potente strumento per l’inclusione e la collaborazione, oltre che fondamentale per il corretto sviluppo psicofisico, e siamo felici di essere riusciti a soddisfare le richieste ed i bisogni delle insegnanti e degli alunni delle classi che abbiamo seguito.

Pronti per le vacanze

Se da lunedì i bambini saranno in vacanza, lo stesso non si può dire dei nostri istruttori: iniziano infatti i centri estivi 2022 a Firenze!

Con una proposta varia e dinamica, i nostri centri estivi 2022 si apprestano ad aprire ed accogliere i bambini e bambine che trascorreranno la loro estate (o parte di essa) in città; per farli divertire attraverso lo sport, con tantissime attività motorie e sportive differenti.

Vi aspettiamo quindi a partire da lunedì 13 giugno in tutti i nostri centri estivi, per l’estate migliore che ci sia: in movimento!

0 commenti

Share This