• Background Image

    Il nuoto e l’acqua: Centri Invernali 2019 Firenze

    15 Ottobre 2019

15 Ottobre 2019

Il nuoto e l’acqua: Centri Invernali 2019 Firenze

“L’uomo è veramente uomo soltanto quando gioca’’ Friedrich Schiller

Come sosteneva anche G. Pascoli  ed lo ha spiegato nel libro ‘’Il Fanciullino’’ in ogni uomo esiste un eterno fanciullo che, nonostante la nostra crescita negli anni, conserva la capacità di stupirsi, gioire e vedere la bellezza in tutte le cose che lo circondano. Spesso riflettiamo su questo aspetto e potremmo azzardare a dire che questa caratteristica è proprio ciò che rende i centri estivi ed invernali di Bimbi in Movimento unici e imperdibili. Tutti gli istruttori ed educatori Bimbi in Movimento obiettivamente mostrano e ascoltano molto il fanciullino che è in sé. Nell’accostarsi al mondo ludico dei bambini questa caratteristica è fondamentale ed  è la carta vincente. I nostri istruttori spesso sono proprio parte del gioco stesso ed in modo totalmente spontaneo! Questa caratteristica è ancora più importante quando si parla di acqua e del nuoto. Sicuramente qualcuno si domanderà anche erché proprio fin da piccoli dovremmo far partecipare i nostri bambini ad un corso di nuoto…. Beh, chiaramente se pensiamo a quanto possano essere stimolate le capacità motorie già solo con l’attività fisica, può essere già un buon motivo.

Ad ogni modo, il nostro corpo nell’acqua subisce tante sollecitazioni ed un bambino nello specifico può beneficiare di uno stato di forte benessere, di libertà di movimento e addirittura il rilassamento ed il sonno. Gli effetti sono molteplici.

Ovviamente l’aspetto ludico in un corso di nuoto per bambini è alla base di tutto. Il bambino deve essere incuriosito, deve sentirsi al sicuro.

Per questo nei corsi di nuoto che proponiamo nel nostro centro invernale presso Tropos Club i bambini si approcciano all’acqua della piscina con tempi e modalità personalizzati in base alle loro necessità. Non ci sono forzature. Si inizia a prendere confidenza con l’acqua giocando, facendo girotondi, superando piccoli percorsi creati con cerchi galleggianti. Ci sono bambini che non riescono neanche a mettere un piede nell’acqua i primi giorni ma che utilizzando veicoli tipo piccoli giocattoli, barattolini, annaffiatoi, gli istruttori ottengono piano piano la fiducia ed il bambino che si rilassa ed entra in acqua. Il bambino trova accoglienza, pazienza, protezione, scopre l’acqua senza costrizioni.

Per arrivare a praticare il nuoto, prima di pensare allo stile ed alla perfezioni che sono idee tipiche della mente adulta, gli elementi principali sono avere confidenza con l’acqua, starci bene e diventare piano piano sempre più autonomi. Accompagnati da istruttori esperti si prende confidenza con l’acqua, si inizia a capire come funziona la respirazione e si acquisisce libertà di movimento, condividendo giochi e percorsi divertenti insieme ai coetanei.