• Background Image

    Il Parkour: una disciplina di questo millennio che educa e diverte

    31 Ottobre 2019

31 Ottobre 2019

Il Parkour: una disciplina di questo millennio che educa e diverte

Quando si parla di Parkour subito si attiva un luogo comune che fa pensare a ragazzi che saltano qua e là da un muro a un altro, da una scala a un ostacolo ecc… Facciamo chiarezza, perché il parkour è molto molto di più di questo e soprattutto è una delle discipline che si pratica con la massima sicurezza e mai allo sbaraglio. Bimbi in Movimento ha inserito con entusiasmo questo sport nei propri centri estivi a Firenze già tre anni fa, cogliendone immediatamente la profondità e l’utilità specifica per i nostri ragazzi.

Questa disciplina nasce in Francia negli anni ’90 come sport e filosofia di vita metropolitana e consisteva nel superare qualsiasi genere di ostacolo con la maggior efficienza, velocità e semplicità di movimento.

In Italia è arrivato nel 2007 grazie soprattutto alla sua divulgazione tramite internet ma nel 2017 è stato riconosciuto dal CONI come sport ufficiale.

Proprio quell’anno siamo stati i primi ad inserire subito questa disciplina tra gli sport proposti nei nostri centri estivi a Firenze in collaborazione l’associazione più importante di Firenze per questa disciplina: ADD Academy Firenze. I nostri bambini hanno accolto questa novità con grandissima curiosità ed entusiasmo. Vengono proposti percorsi studiati e strutturati dove gli istruttori spiegano il modo giusto sia per affrontare l’ostacolo e soprattutto come scendere dall’ostacolo. Viene insegnato loro di osservare l’ambiente circostante, visualizzare gli ostacoli possibili e superabili. I bambini imparano a valutare la difficoltà di ciò che si va ad affrontare, valutare la distanza, la propria stazza fisica e la propria capacità atletica per superare quello specifico ostacolo.

Queste sono competenze che solo la pratica e l’attenzione di un istruttore esperto possono offrire.

Siamo orgogliosi di essere gli unici a Firenze a promuovere questa disciplina nei nostri centri estivi perché vogliamo offrire ai nostri ragazzi esperienze esclusive.

Questa disciplina sportiva non consiste nel superare i propri limiti, ma di raggiungere la migliore versione di sé stessi.