Il potere dello sport! Ispirazione e didattica. SkateparkJanwaar

da | Apr 21, 2020 | blog | 0 commenti

Nei nostri centri estivi a Firenze abbiamo riscontrato molto spesso quanto lo sport, fatto con criterio, professionalità e qualità, contribuisca alla crescita equilibrata di ogni bambino. Non solo perché accresce le competenze fisiche e mentali, ma permette ai ragazzi di costruire un proprio punto di vista e quindi alimenta l’individualità.
Oggi vi raccontiamo di un progetto che serve di esempio e ispirazione per un mondo migliore.
Quando lo skateboard si diffuse in California negli anni ’50 fu subito considerato rappresentazione di contro-tendenza ma anche di libertà. Questa disciplina si è diffusa velocemente anche in Europa.
In Asia dopo ben 60 anni grazie all’iniziativa di una donna, Ulrike Reinhard, molte bimbe e bambini di strada hanno avuto un’occasione di riscatto e lo skateboard è subito diventato un mezzo potente di aggregazione. Questa attivista Tedesca decise di costruire nel villaggio di Janwaar uno Skatepark dedicato proprio ai bambini, abitanti di quest’area rurale Indiana molto povera, dove la maggior parte di loro non aveva neanche grandi possibilità di andare a scuola.
Alle corse con la tavola a rotelle in questo skatepark si alternano lezioni di matematica, inglese, arte ed informatica. Lo skatepark ha preso ispirazione dal progetto Ngo Skateistan in Afghanistan, centro sportivo scolastico che ha permesso il recupero di molti bambini in età scolastica.
In questa realtà maschi e femmine di caste alte e basse, di una comunità o l’altra, giocano, studiano e mangiano INSIEME. Mentalità e competenze nuove che «stravolgono» gli schemi antichi di ‘’sicurezza’’ di ciascuna comunità. Ma nonostante la rigidità mentale il potere dello sport ha permesso che il progetto andasse avanti e avesse un grande successo.
Una media di 50/60 studenti si sono diplomati negli anni e sono diventati esempio per le comunità, riempiendo di orgoglio gli abitanti dei loro villaggi. Sono diventati simbolo di autostima, impegno e tenacia.
Nel 2020 ormai lo skateboard è considerato più che una disciplina ma proprio uno stile di vita ben radicato in tutte le società e rappresenta la libertà a 360°.
Bimbi in Movimento promuove lo skateboard in tutti i propri centri estivi grazie ad istruttori qualificati che praticano questa disciplina nella loro vita e con grande passione lo insegnano in sicurezza ogni anno ma soprattutto tutelando lo spirito di ogni bambino che attraverso questo sport può sentirsi libero di essere e parte di un tutt’uno.

0 commenti

Share This