La ripartenza dello sport

da | Mag 5, 2021 | blog | 0 commenti

Con l’introduzione del decreto-legge 22 aprile n.52 possiamo dire che sia avvenuta la tanto attesa ripartenza dello sport! Dobbiamo però far chiarezza su cosa sia possibile fare e cosa no, ma soprattutto dove. Vediamolo insieme.

Italia ancora divisa in tre zone

Il decreto-legge mantiene la suddivisione del territorio italiano in tre zone di rischio, individuate tramite i colori ormai a noi noti: giallo, arancione e rosso. Anche per lo sport, come per tutte le altre attività lavorative e ricreative, a seconda del “colore” della propria regione, è consentito, o meno, lo svolgimento di determinate attività. Vediamo quindi cosa prevede, per la ripartenza dello sport, il nuovo decreto.

Si può fare sport, anche di contatto, in zona gialla?

Vi diciamo subito di si! In zona gialla è possibile praticare ogni tipo di sport, anche di contatto, a condizione però che esso venga SVOLTO ALL’APERTO: infatti l’attività sportiva di base individuale, di squadra e di contatto può essere svolta nei parchi pubblici e privati, nelle aree attrezzate all’aperto,  negli spazi all’aperto di centri e circoli sportivi, pubblici e privati.

Dovremo aspettare ancora qualche giorno per tornare a nuotare: difatti dal 15 maggio 2021 sarà consentito svolgere attività sportive presso piscine pubbliche e private, anche queste esclusivamente ALL’APERTO.

Ancora sospesa invece ogni tipo di pratica motoria o sportiva al chiuso. Quest’ultima dovrebbe ripartire dal 1 giugno, pertanto le palestra, e tutte le attività svolte al loro interno, non potranno essere riprese nel mese di maggio. C’è da specificare però, che la limitazione è data dal luogo: un corso di yoga, per esempio, non potrà essere svolto al chiuso in una sala, ma sarà consentito in uno spazio all’aperto!

E in zona arancione?

Ferma restando la sospensione delle attività sportive di squadra e di contatto, nelle zone arancioni  è consentito recarsi presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, del proprio Comune o, in assenza di tali strutture, in altro Comune della medesima regione, per svolgere esclusivamente all’aperto l’attività sportiva di base, nel rispetto delle norme di distanziamento e senza alcun assembramento.

In zona arancione restano sospese le attività sportive di squadra e di contatto, i corsi in piscina (anche in quelle all’aperto dal 15 maggio) e le attività nelle palestre.

Perciò i praticanti di sport di squadra e/o contatto, potranno allenarsi all’aperto e solo in forma individuale, anche se in gruppo, ma senza creare assembramenti e rispettando il distanziamento interpersonale.

 

Si può fare sport in zona rossa?

Negli scenari a elevata gravità, ovvero le zone rosse, sono sospese l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sia all’aperto che al chiuso. Pertanto è possibile svolgere attività motoria esclusivamente nei pressi della propria abitazione, all’aperto ed in forma individuale e singolarmente.

Nelle zone rosse quindi sono sospese le attività sportive e motorie svolte nei centri sportivi e circoli all’aperto, le attività nelle palestre e delle piscine.

 

Un’estate a tutto sport!

Volendo essere fiduciosi, con considerando l’andamento del contagio e l’aumento delle vaccinazioni, possiamo un’Italia che in estate sarà considerata tutta  a basso rischio, e quindi sarà possibile svolgere ogni tipo di sport in sicurezza!

La nostra associazione è già pronta, abbiamo un nostro protocollo di sicurezza, che già la scorsa estate, ed in generale durante tutto questo anno, ci ha consentito di svolgere centri estivi, centri invernali e corsi di skateboard in completa sicurezza, garantendo a bambini e ragazzi un servizio divertente ed alle famiglie la sicurezza di un’ambiente controllato.

Per questa estate, con i nostri Centri Estivi a Firenze 2021, abbiamo riconfermato lo stesso protocollo, inserendo tante novità tra le attività proposte.

Per questo siamo pronti per tornare a crescere con lo sport, a divertirci in sicurezza! Vi aspettiamo!

 

0 commenti

Share This