Lo sport educativo

da | Set 28, 2020 | blog | 0 commenti

Cosa vuol dire sport?

Una delle definizioni attribuite alla parola sport è: “attività fisica che, attraverso una partecipazione organizzata o meno, ha per obiettivo l’espressione o il miglioramento della condizione fisica e psichica delle persone, con la promozione della socializzazione”.

Lo sport non è quindi solo un mezzo di svago e divertimento, o un  modo per ottenere una migliore forma fisica; bensì assume un vero e proprio valore educativo.

Lo sport può consentire l’attuazione di un percorso di conoscenza dei propri limiti e delle proprie potenzialità, una ricerca delle diverse forme della personalità e la scoperta  della propria dimensione morfologica e funzionale. L’attività sportiva aiuta a conoscere il rapporto tra “intenzione” e “azione” oltre che contribuire al superamento di resistenze psicologiche, insicurezze e paure.

Sport ed Educazione

Lo sport ha quindi un forte potenziale educativo: grazie alla pratica sportiva si può educare i bambini a superare se stessi, a concentrare l’azione in direzione di un obiettivo da raggiungere, abituandoli al rispetto delle regole, rendendoli più responsabili. Ha anche l’importante funzione di aiutare ad avere fiducia in se stessi e a sostenere l’autostima oltre che essere uno strumento di convivenza pacifica, attraverso l’esercizio di virtù quali rispetto, tolleranza e solidarietà.

I giochi sportivi sono oltretutto il luogo di costruzione del gruppo. Gruppo che nello sport educativo non è solo la modalità di accesso ai risultati, ma crescita di un soggetto nuovo. Il gruppo sportivo è anche un soggetto di prevenzione delle devianze, un modello positivo da emulare e trasferire in altri contesti.

Non solo passatempo

Alla luce di quanto detto fin’ora, possiamo affermare che per i bambini praticare sport è importante quanto andare a scuola. Che sia uno sport di squadra, una disciplina individuale, o un centro estivo, l’importante è che si scelga una realtà seria ed affidabile, con istruttori qualificati e professionali. In questo modo sarà garantita al bambino una pratica sportiva sicura e divertente.

Perché lo sport è educazione, non solo un passatempo.

0 commenti

Share This