Perché i bambini dovrebbero giocare a scacchi?

da | Nov 26, 2020 | blog | 0 commenti

Il gioco degli scacchi contribuisce a sviluppare nei bambini capacità logiche e mnemoniche, migliorando la concentrazione: ecco perché sono uno dei giochi più indicati durante l’età dello sviluppo e dell’apprendimento.

Il gioco

Gli scacchi sono un gioco di strategia che si svolge su una tavola quadrata detta scacchiera, formata da 64 caselle di due colori alternati (bianco e nero), sulla quale ogni giocatore dispone di 16 pezzi, ciascuno composto di sei tipi diversi di pezzi. Ogni casella può essere occupata da un solo pezzo, che può “mangiare” il pezzo avversario andando a occuparne la casella; obiettivo del gioco è dare scacco matto, ovvero confinare il re avversario in una casella da cui non possa più muoversi sottraendosi alla cattura, neanche con l’aiuto da parte di altri pezzi.

Nati in India intorno al VI secolo d.C., gli scacchi giunsero in Europa verso l’anno 1000, con ogni probabilità grazie alla mediazione degli Arabi.

I benefici degli scacchi per i bambini

Sono molti i benefici che posso trarre i bambini che giocano a scacchi:

  • Miglioramento delle capacità di calcolo e di pianificazione
  • Accettazione di regole condivise
  • Sviluppo di memoria, pazienza e capacità di autocontrollo
  • Elasticità mentale e sviluppo dell’autostima
  • Sviluppo della capacità di concentrazione
  • Stimolo della creatività
  • Sviluppo di capacità logiche

 

Le nostre proposte

Da molti anni ormai gli scacchi fanno parte delle attività proposte all’interno dei nostri centri estivi e tra i progetti invernali nelle scuole pubbliche e private a Firenze.

In particolare, il progetto di Psicomotricità Scacchistica, rivolto ai bambini dai 3 ai 5 anni, utilizza il gioco degli scacchi e l’insegnamento delle basi di tale gioco come percorso di crescita che stimoli le varie sfere, affettiva, cognitiva, relazionale e motoria. Mentre per i bambini di età 6-12 anni abbiamo previsto un progetto di Avviamento al Gioco degli Scacchi, proponendo un percorso ludico e creativo. La metodologia didattica impiegata si basa sul protocollo di insegnamento della ricerca SAM (Scacchi e Apprendimento della Matematica).

 

0 commenti

Share This
Centri di Natale 2020 a Firenze