Sport e Razzismo

Sport e Razzismo

Qual è il ruolo dello sport nella lotta al razzismo?

E’ ormai tristemente nota la notizia della morte di George Floyd, cittadino afroamericano, ucciso da un poliziotto durante un fermo a Minneapolis, in Minnesota, USA.

Questo omicidio ha scatenato grandi proteste in tutti gli Stati Uniti, con manifestazioni, cortei, e purtroppo altri episodi di violenza.

Da tutto il mondo sono arrivati attestati di solidarietà alla comunità afroamericana ed in generale di lotta al razzismo.

Anche il mondo dello sport ha fatto la sua parte.

In Germania ad esempio, dove la Bundesliga, la massima serie del campionato di calcio, ha già ripreso a giocare; diversi giocatori, dopo aver segnato un goal, si sono inginocchiati, in segno di protesta, e per mandare un forte messaggio di lotta al razzismo, per sensibilizzare su questo importante argomento il pubblico.

Molti altri sportivi, di ogni disciplina e nazionalità, sui propri profili social, hanno pubblicato messaggi di sensibilizzazione alla lotta al razzismo.

Possiamo quindi affermare che lo sport professionistico, grazie alla sua grande rilevanza mediatica, può e deve essere un mezzo di lotta al razzismo.

Ma anche lo sport dilettantistico gioca un ruolo importante in questa partita contro l’ignoranza e la paura del così detto “diverso“: infatti si dovrebbe insegnare ai bambini, praticanti di qualsiasi sport e disciplina, fin da piccoli, il vero significato di fair play, ovvero:

…attitudine tesa a comportamenti leali e rispettosi tra gli avversari, anche da parte di tifosi. Ricade sotto tale definizione anche la prevenzione di atti quali violenza e discriminazione razziale. L’aspetto etico si rivolge non soltanto alle figure agonistiche in sé ma anche a quelle esterne, tra cui ad esempio i tifosi…
Fonte Wikipedia

Ricordiamoci però che lo sport non fa soltanto bene al corpo e all’umore, ma che ha anche un’importante funzione sociale ed educativa; quindi quando andiamo a scegliere l’associazione per far fare sport ai nostri figlio, oltre che ad un ambiente sicuro, professionale e divertente, cerchiamo di scegliere anche una realtà che ponga particolare attenzione ai valori del rispetto, dell’amicizia, della collaborazione, che faccia insomma del fair play una colonna portante dei propri valori.