Un buon riposo può favorire l’apprendimento?

da | Nov 3, 2021 | blog | 0 commenti

Nei bambini un buon riposo favorirebbe l’apprendimento di parole nuove. È quanto emerso da un nuovo studio condotto dai ricercatori del Center for Mind and Brain della University of California.

Lo studio, pubblicato su Current Biology e condotto su 38 bimbi di età compresa tra 2 e 3 anni, ha osservato per la prima volta l’attivazione di specifiche regioni cerebrali durante il sonno mentre i bambini ascoltano inconsapevolmente parole apprese da poco.

I risultati della ricerca indicano che le aree del cervello dei bambini che entrano in funzione durante il riposo, sarebbero in grado di fissare nella memoria i termini appena appresi.

Lo studio su 38 bambini

Nello specifico, nella prima parte della ricerca i ricercatori hanno insegnato ai bambini parole inesistenti ma dal suono credibile con cui chiamare due oggetti e due pupazzi. Lo stesso test è stato ripetuto una settimana dopo. Nella seconda parte dello studio, i partecipanti sono stati sottoposti a una risonanza magnetica, mentre nel sonno venivano riprodotte le parole inventate apprese di recente insieme a parole vere presenti nel vocabolario.

Analizzati i risultati delle risonanze magnetiche, il team di ricerca ha osservato un’attivazione dell’ippocampo e del lobo temporale mediale anteriore quando i bambini venivano esposti ai termini inventati.

“In esperimenti su adulti si è visto che l’ippocampo viene associato all’apprendimento e al richiamo di ricordi recenti. Il nuovo studio suggerisce che l’ippocampo ha un ruolo particolarmente importante già nello stabilizzare la memoria iniziale delle parole”, ha spiegato Elliott Gray Johnson, tra i ricercatori che hanno condotto lo studio.

Come migliorare la qualità del sonno

Abbiamo visto quindi come un buon riposo possa favorire l’apprendimento nei bambini; ma quali possono essere dei “trucchi” per migliorare la qualità del loro sonno?

  • andare a dormire alla sera il più possibile sempre alla stessa ora
  • dissociare e distanziare fra loro il momento dell’alimentazione dal momento dell’addormentamento
  • far dormire il bambino nel solito ambiente, preferibilmente non il lettone dei genitori
  • non utilizzare apparecchiature elettroniche (tablet, pc, cellulari) prima di andare a letto
  • favorire un’alimentazione equilibrata nelle dosi e ad orari cadenzati e regolari
  • regolare con attenzione la quantità di luce nella stanza

All’interno dei nostri centri estivi e centri invernali a Firenze, dedichiamo sempre una parte del pomeriggio al riposo, ed in particolar modo per i bambini della scuola materna è previsto un vero e proprio momento del pisolino. Questo perché, oltre che al gioco e al divertimento, è importante (per tutti i motivi sopra citati), che i bambini abbiano la possibilità di riposarsi e recuperare le energie.

0 commenti

Share This