Vivere vicino ad aree verdi fa bene ai bambini

da | Ago 24, 2021 | blog | 0 commenti

Vivere nei pressi di aree verdi come i boschi può fare bene alla salute di bambini e ragazzi. E’, in sintesi, quanto emerso da uno studio condotto dai ricercatori dell’University College e dell’Imperial College di Londra che ha sottolineato come questa condizione possa condurre ad un migliore sviluppo cognitivo e ad un minor rischio di problemi emotivi e comportamentali.

La ricerca

La fascia d’età scelta, (3.568 bambini ed adolescenti tra i 9 ed i 15 anni), si legge in un comunicato diffuso online sul sito dell’Imperial College, è stata presa in considerazione dagli studiosi perché rappresenta un periodo chiave nello sviluppo del pensiero, del ragionamento e della comprensione per quanto riguarda gli adolescenti.

In particolare, lo studio, ha voluto dunque esaminare i collegamenti tra i diversi tipi di ambienti urbani naturali e lo sviluppo cognitivo, la salute mentale e il benessere generale dei giovani partecipanti.

I risultati della ricerca hanno mostrato che una maggiore esposizione giornaliera ai boschi era associata a punteggi più alti per quanto riguarda lo sviluppo cognitivo e ad un rischio inferiore del 16% di incorrere in problemi emotivi e comportamentali. Un effetto simile, ma minore, è stato osservato per gli spazi verdi in generale, con punteggi più alti per lo sviluppo cognitivo.

 

I benefici delle aree verdi per i bambini

Come per gli adulti, hanno confermato gli esperti, esistono prove che gli ambienti naturali svolgano un ruolo importante nello sviluppo cognitivo e nella salute mentale di bambini e adolescenti fino all’età adulta.

È fondamentale per noi scoprire perché gli ambienti naturali sono così importanti per la nostra salute mentale durante tutto il corso della vita: il beneficio deriva dall’esercizio fisico che si fa in questi ambienti, dalle interazioni sociali che spesso abbiamo in essi o dalla fauna e dalla flora di cui possiamo godere in questi ambienti? Oppure ancora da una combinazione di tutto questo?”, si è chiesta Toledano, la professoressa autrice dello studio. Ulteriori approfondimenti potranno, in futuro, chiarire anche questo aspetto.

La natura nei centri estivi di Bimbi in Movimento

Da sempre la nostra associazione svolge le proprie attività all’aperto, per consentire a bambini e ragazzi di giocare e divertirsi in sicurezza, in un ambiente sano ed a contatto con la natura.

In particolare, dopo il successo dell’edizione 2020, ai nostri centri estivi 2021 a Firenze, che saranno attivi anche nei mesi di agosto e settembre, abbiamo attivato il camp bimTOUR, che proprio della natura fa il suo centro, attorno al quale ruotano tutte le attività della giornata.

Inoltra, tutti gli altri nostri camp si svolgono in strutture all’aperto, dotate di grandi giardini, come i camp Calasanziane, Emmerschool e Kinderschool.

Il Camp Palacoverciano invece, oltre che poter contare sulla grande struttura sportiva all’aperto, compresa di piscina, si affaccia sul Parco del Mensola, grande “bacino verde” nella zona di Coverciano, nel quale i bambini che partecipa ai nostri centri estivi posso andare a scorrazzare ed espolorare in sella alle loro biciclette!

Infine, una menzione particolare al nostro camp in collaborazione con A.S.D. Team Skateboard Carpi: il nuovo Centro Estivo residenziale LET’S SKATE! Unico camp residenziale di skate in Italia!
Il centro estivo si svolge al Paradù Tuscany Ecoresort, uno splendido villaggio turistico di 36 ettari, immerso nella meravigliosa natura della Costa toscana degli Etruschi a Marina di Castagneto Carducci. Un’esperienza sportiva unica, a contatto con la splendida natura della costa Toscana.

0 commenti

Share This